Sport

Calciomercato Inter, Eto'o incontra i russi: a breve la firme

In giornata dovrebbe arrivare la fumata bianca. Il camerunese, e il suo entourage, sta incontrando in queste ore i dirigenti dell'Anzhi. Il presidente Moratti conferma: "Cessione dovuta al fair play finanziario"

Manca solo l'ufficialità ma ormai Samuel Eto'o è un giocatore dell'Anzhi Makhachkala. Sono ore di trattative frenetiche quelle all'hotel Bulgari di Milano tra l'entourage del camerunese e la delegazione della società del Daghestan che sta discutendo il contratto che legherà Eto'o all'Anzhi. Presente al tavolo delle trattative anche il procuratore dell'ex Barcellone, Vigorelli. Non dovrebbero esserci problemi in merito all'accordo tanto che domani, a Roma, sarebbero già fissate le visite mediche del centravanti alla clinica Villa Stuart. L'agente Fifa Peppino Tirri si sta occupando di curare le comunicazioni fra le due società anche se ancora non c'è nulla di definitivo ma la sensazione, comunque, è che l'affare dovrebbe chiudersi in giornata. A confermare il tutto, c'ha pensato il presidente dell'Inter Massimo Moratti che ha ammesso che la cessione di Eto'o è dovuta ad esigenze economiche: "Quando arriva un'offerta del genere, è difficile rifiutare. Il fair play finanziario è una cosa seria, non si scherza. Probabilmente perderemo un grande giocatore come Eto'o ma la squadra c'è, Gasperini ci dà un gioco e poi nel mercato qualcuno arriverà. Snejider? Intoccabile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Inter, Eto'o incontra i russi: a breve la firme

MilanoToday è in caricamento