rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport

Calciomercato: i russi non mollano Eto'o, Anzhi. Offerti 30 milioni

Il leone camerunese ci sta pensando, per lui è pronto un quadriennale da venti milioni di euro annui. Qualcosa tra l'attaccante e il presidente Moratti si è rotto

Se gli sponsor arabi possono aiutare una milanese, i soldi russo potrebbero demolire l'altra. L'Anzhi Macha?kala, società del miliardario russo Sulejman Kerimov ha deciso di alzare l'asticella per Samuel Eto'o, ponendo l'Inter di fronte a un bivio: 30 milioni cash che arriverebbero subito nelle casse della società nerazzurra. Per il leone camerunese è pronto un contratto quadriennale da venti milioni di euro annui. Un'offerta irrinunciabile. Kerimov, dal suo insediamento, ha subito investito fortemente per rendere competitivo il club, ingaggiando in primis Roberto Carlos capitano della squadra. In seguito, ha ingaggiato altri giovani brasiliani di talento, come Jucilei e Diego Tardelli, ed è riuscito a portare in Daghestan uno dei giocatori più seguiti dai maggiori club d'Europa, Balazs Dzsudzsak acquistato per 14 milioni di euro dal PSV Eindhoven e riportare in Russia Yuri Zhirkov. Ha provato ha ingaggiare anche il centrocampista del Milan Gennaro Gattuso, ma l'italiano, dopo averci seriamente pensato, ha preferito declinare la vantaggiosissima offerta. Nel frattempo il club del Daghestan ha chiuso per Danko Lazovic e potrebbe tentare un nuovo assalto ad Andreiy Arshavin, in uscita dall'Arsenal. Samuel Eto'o Lui vuole giocare al top e in una squadra competitiva, ma da Dublino in poi qualcosa s'è rotto. Il camerunese dopo la sfida con il Manchester City a Dublino ha chiacchierato a lungo con il presidente Massimo Moratti, ma non ha avuto i riscontri che aspettava, la fredda Russia può essere una meta possibile per il leone africano?

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato: i russi non mollano Eto'o, Anzhi. Offerti 30 milioni

MilanoToday è in caricamento