Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Inter, in partenza Hakimi e Joao Mario: così i nerazzurri mettono in sicurezza i conti

Ed è tutto pronto per l'arrivo del tecnico Simone Inzaghi

Hakimi

Saranno molto probabilmente Hakimi e Joao Mario i calciatori dell'Inter a partire da Milano, durante il calciomercato estivo, per dare ossigeno ai conti societari del club che deve "capitalizzare" diverse decine di milioni di euro. La doppia operazione consentirebbe di tenere i preziosissimi Lautaro Martinez e Lukako, coppia d'attacco ritenuta imprescindibile per tentare di ripetere lo straordinario campionato che ha portato allo scudetto e per affrontare la Champions League.

La cessione di Hakimi (che dovrebbe andare al Paris Saint-Germain) in particolare potrebbe fruttare all'Inter circa 60-70 milioni di euro, rispetto ai 40 pagati dalla società nerazzurra un anno fa. Quella di Joao Mario (a cui è interessato soprattutto lo Sporting Lisbona) potrebbe attestarsi sugli 8 milioni, con plusvalenza di un milione. Due operazioni che metterebbero abbastanza in sicurezza i conti e renderebbero tranquilla la dirigenza nerazzurra targata Suning.

Il capitolo Lautaro è comunque complicato perché le tre "big" della serie A spagnola, la Liga, lo vorrebbero. Real, Barcellona e Atletico potrebbero ingaggiare una gara al rialzo per assicurarsi il calciatore. In questo caso all'Inter potrebbe arrivare un'offerta da capogiro (anche 80 milioni) che sarà difficile rifiutare. Gli altri giocatori dati in uscita sarebbero Nainggolan e Perisic.

L'Inter, intanto, si è già assicurata l'allenatore del dopo-Conte. Il tecnico che ha riportato lo scudetto a Milano verrà sostituito da Simone Inzaghi, nella passata stagione in panchina con la Lazio. Un cambio al vetriolo perché il presidente biancoceleste non ha affatto gradito l'addio di Inzaghi. Che approderà in nerazzurro con un contratto biennale e un ingaggio di circa quattro milioni di euro a stagione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, in partenza Hakimi e Joao Mario: così i nerazzurri mettono in sicurezza i conti

MilanoToday è in caricamento