Calciomercato Inter, Moratti: "Riprenderei subito Balotelli"

Prima del premio "Giacinto Facchetti, il bello dello sport", il presidente dei nerazzurri di fa scappare una battuta su SuperMario Balotelli: "Se riprenderei Mario? Sì subito". Chissà che ne pensa il City?

Poco prima della consegna del Premio Giacinto Facchetti 2011, il presidente dell'Inter Massimo Moratti si è lasciato sfuggire un importante dichiarazione di mercato: "Se riprenderei Balotelli? Sì, subito", ha dichiarato il numero uno nerazzurro. Mario Balotelli, che ora sta vivendo un buon momento con il Manchester City e la nazionale italiana chissà se tornerebbe volentieri all'Inter però.

"Un ritorno di Balotelli? Non lo so. Non sono pentito di averlo fatto scappare perchè non l'ho lasciato scappare. Sono successe cose - ha proseguito Moratti - per cui era duro trattenerlo. Era giusto poi che Balotelli avesse un'esperienza di questo tipo. Ora tutto è maturato però le cose non cambiano, credo che lui continuerà a stare in Inghilterra e farà bene lì". Alla domanda se l'Inter non avrebbe fatto meglio ad aspettare Balotelli come ha fatto il Manchester City, Moratti ha risposto con una battuta: "Non si è mai lungimiranti...". A proposito delle voci su viaggi in Brasile, in vista mercato, Moratti ha semplicemente spiegato che "si sta guardando, vedremo, quello che succede nel mondo non è che non influisca sul calcio". Sul campionato, infine, "bisogna fare un pò meglio - ha detto Moratti - cosa che forse è difficile da un punto di vista psicologico. Bisogna cercare di sentirsi forti, bravi e umili, questo ci servirà per raggiungere una posizione più tranquilla in classifica e ripartire. Scudetto? Ranieri fa bene a dirlo, nel campionato può anche succedere. Se servono mastini di centrocampo? Sono cose di cui si intende di più l'allenatore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tornando al Premio, quest'anno il premiato sarà Michel Platini, presidente Uefa dal 2007. Oltre al presidente dell'Inter Massimo Moratti, ci sarà il presidente del Coni, Gianni Petrucci, in giuria con il direttore Andrea Monti e Gianfelice Facchetti, saranno presenti, fra gli altri, Giancarlo Abete, Maurizio Beretta, Franco Carraro, Gaetano Curreri, Ferruccio de Bortoli, Adriano Galliani, Danilo Gallinari, Riccardo Ferri, Giorgio Marchetti, Piergaetano Marchetti, Giuseppe Marotta, Aldo Mazzia, Adelio Moro, Antonio Percassi, Antonello Perricone, Teo Teocoli, Antonello Valentini e tante altre personalità dello sport e della comunicazione. Gli Stadio presenteranno la canzone "Gaetano e Giacinto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento