Sport

Calciomercato Inter, Moratti: "Sneijder resta, Tevez non serve"

Il presidente dei nerazzurri chiude, almeno in parte, la porta a Carlitos Tevez e blocca ogni pensiero di cessione di Sneijder: "Andiamo bene così". Il mercato però riserva sempre tante sorprese e l'Inter è sempre vigile

Che farsene allora di Tevez se l'Inter ha già un attaccante argentino che segna? Il presidente nerazzurro Massimo Moratti lancia frasi che sanno più di galateo calcistico che di reale interesse: "Tevez? Fare le cose per principio può essere un divertimento, e fare le cose perchè abbiano un senso è tutt'altro. Vediamo, forse ne vale la pena, non lo so. È sicuramente un giocatore interessante". La pista Tevez insomma si raffredda come meno probabile appare la cessione di Sneijder: "Penso proprio che resterà". Il dubbio, neanche tanto velato, che filtra dunque, riguarda la reale utilità di un giocatore come Tevez all'interno di un meccanismo che, dopo essersi inceppato tante volte per via di qualche ingranaggio sbagliato, adesso gira a mille.

Il tecnico Claudio Ranieri, elogiato da Moratti ha avanzato qualche riserva sugli ipotetici vantaggi di un arrivo di Tevez. Il mercato invernale sta entrando nel momento decisivo, insomma, e non è detto che l'Inter alla fine deroghi a quei due principi di fair play finanziario e linea giovane che avevano guidato la sessione estiva ma con un campionato che torna a odorare di vertice, chissà che Moratti non ritocchi qualcosa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Inter, Moratti: "Sneijder resta, Tevez non serve"

MilanoToday è in caricamento