menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciomercato Milan: Galliani si sfoga su El Shaarawy, Boateng, Poli e Diamanti

L'Amministratore Delegato del Milan, Adriano Galliani ha parlato in conferenza stampa di tutti i temi di stretta attualità che riguardano il mercato rossonero

L’Amministratore Delegato del Milan, Adriano Galliani, ha parlato in conferenza stampa a bordo di MSC Fantasia toccando tutti i temi relativi al mercato rossonero: “El Shaarawy è il giocatore che ha più mercato ma non c’è una trattativa aperta né ci sono offerte preponderanti per lui. Il Napoli interessato a lui? Questa è una domanda da fare ad Aurelio De Laurentiis. Stephan è un nostro giocatore, ha 20 anni e crediamo di essere stati bravi a prenderlo dopo la stagione del Padova e ricordo a tutti che dal 1 luglio 2013 partirà per lui un compenso più alto e quindi, il suo contratto, sarà ancor più importante. 

Boateng? "Il suo agente è stato in sede in via Turati, non ha chiesto di essere ceduto né ha portato offerte. In questo momento è un giocatore del Milan che può giocare sia nei tre davanti sia a centrocampo". Poli? "E’ un giocatore che piace".
 
Pastore? "E’ un giocatore pagato oltre 40 milioni di euro ed è assolutamente fuori dai nostri standard". Diamanti? "Economicamente può rientrare nei nostri standard ma non lo stiamo trattando". Flamini? "In questo momento è un giocatore libero, se i suoi interessi coincideranno con gli interessi del Milan bene, altrimenti la vita continua. Vedremo cosa succederà dopo 5 anni vissuti al Milan". 

Brasile? "E’ un Paese dove i giocatori costano tantissimo. Il Paese con i giocatori più interessanti e con i prezzi più abbordabili, in questo momento, è la Colombia tant’è che abbiamo seguito un giovane difensore centrale che si chiama Vergara e vedremo nei prossimi anni se potrà diventare un giocatore da Milan”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento