Sport

Calciomercato Milan, porte girevoli in attacco

A gennaio, il club rossonero, potrebbe subire una rivoluzione in attacco. Maxi Lopez del Catania è stato bloccato, Tevez piace ma il City vuole troppo, El Shaarawy e Inzaghi vogliono giocare e poi c'è anche Cassano

Porte girevoli in casa Milan, almeno in attacco. Se per Filippo Inzaghi e Stephan El Shaarawy sembra non esserci più posto, sembra imminente l'arrivo di Carlos Tevez o di Maxi Lopez. Senza escludere poi il possibile rientro di Antonio Cassano. La situazione è tanto complicata da sembrare chiara. Adriano Galliani sembra aver ormai bloccato Maxi Lopez dal Catania con un prestito con obbligo di riscatto, l'affare però convince poco i rossoneri che proveranno fino all'ultimo di prendere Carlitos Tevez anche se il Manchester City chiede almeno 15 milioni di euro: davvero tanti per il Milan. Ecco perché l'Apache, almeno a gennaio, potrebbe finire in Brasile. Diverso il discorso per quanto riguarda le uscite. SuperPippo Inzaghi vuole giocare. La sfida Napoli o Parma lo stuzzico ma il richiamo della Premier League è affascinante soprattutto se a bussare la porta è lo Stoke City che garantirebbe ad Inzaghi la possibilità di essere titolare e di giocare in Europea League. Chi lascerà Milanello, per il bene di tutti è il piccolo Faraone. Un ritorno al Genoa, in prestito in uno scambio con Merkel, nonostante le smentite del caso piacerebbe ad El Shaarawy che così potrebbe giocare e consentire al Milan quella tanto attesa rivoluzione in attacco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Milan, porte girevoli in attacco

MilanoToday è in caricamento