rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Calciomercato Milan, nessun Mister X: ecco Mister M e Mister K

Si lavora per Riccardo Montolivo, pronto a sbarcare a Milano per agosto. Sempre calda la pista Kakà, a patto che arrivi in prestito e si riduca lo stipendio. Taiwo salta la Supercoppa perché squalificato

Ma quale Mister X, il Milan ha altri due obiettivi: Mister M e Mister K. Non si tratta di un fumetto o di una storia inventata bensì dei prossimi, probabili, acquisti dei rossoneri: Montolivo e Kakà. Il centrocampista della Fiorentina è ormai in rotta con la società viola e sembra avera già, più di un accordo con il Milan. La trattativa, anche per stessa ammissione del dg toscano Pantaleo Corvino, è ben avviata tanto che nei primi d'agosto verrà definita per poi essere ufficializzata dopo Ferragosto. Montolivo, andrebbe a colmare qual vuoto tattico lasciato da Andrea Pirlo e porterebbe freschezza e gioventù nella linea mediana milanista che vede, tra gli altri, gente esperta coma Ambrosini, Van Bommel e Gattuso. Proprio Ringhio, qualche giorno fa, aveva manifestato il suo deisderio di vedere di nuovo in rossonero Kakà. La trattativa non è così difficile come sembra, anzi sarebbe il classico caso che accontenterebbe tutti: il Real Madrid si leverebbe un 'peso', la piazza riabbraccerebbe volentieri un suo idolo e il giocatore tornerebbe a Milano per rilanciarsi. Il Milan è pronto a chiudere l'operazione a patto che Kakà arrivi in prestito e si riduca lo stipendio. Toccherebbe poi a Tognaccini e al suo staff, dare tonicità fisica al brasiliano mentre tatticamente sarebbe una buona soluzione per Massimiliano Allegri che potrebbe alternare lo stesso Kakà nel ruolo di trequartista con Seedorf e spostare Boateng nella linea dei centrocampisti. Un ipotesi suggestiva, ma non così remota. Nel frattempo, in vista della Supercoppa italiana contro l'Inter, il Milan dovrà rinunciare a Taye Taiwo. La Federazione Francese ha infatti comunicato che il calciatore deve scontare nella prima gara ufficiale utile della stagione 2011/2012 la sospensione per una gara comminatagli dagli organi disciplinari francesi. La Lega Calcio ha quindi reso noto che Taiwo non potrà prendere parte alla Supercoppa italiana, prima gara ufficiale della stagione del Milan

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato Milan, nessun Mister X: ecco Mister M e Mister K

MilanoToday è in caricamento