Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Calciomercato, Pastore: "Il Milan mi piace. La Roma non è per me"

Dall'Argentina, il talento del Palermo si espone e dichiara le sue volontà: "Andrò via da Palermo però vorrei rimanere in Italia". I rossoneri sognano e hanno pronta un'alternativa: Kakà

Come successe qualche giorno fa con Marek Hamsik, anche Javier Pastore si espone senza lasciare molti dubbi: "Mi piace il Milan. Ha vinto lo scudetto, ha grandi ambizioni. Lascio Palermo per andare a misurarmi con una dimensione diversa, più importante". Dall'Argentina, con un'intervista concessa a 'La Gazzetta dello Sport', 'El Flaco' fa capire bene quali sono le sue volontà. "I miei manager sono al lavoro. Considero il presidente Zamparini come un padre, mi ha cambiato la vita ma voglio una nuova sfida. Se possibile preferirei restare in Italia. Mi piace il clima della Serie A". E così il Milan sogna in grande. Marcelo Simonian, però, tende subito a gettare acqua sul fuoco: "Il presidente ha fissato il prezzo del calciatore, 50 milioni di euro, una valutazione che mi trova assolutamente d'accordo. Posso affermare di non aver avuto alcun contatto, né con l'Inter, né con il Milan, né con il Chelsea". Neanche la Roma, però, si è fatta avanti anche perché il giocatore non sembra gradire questa ipotesi: "Ho parlato con Sabatini prima della Coppa America. Ne ho parlato con il mio amico Burdisso ma non mi sembra un'opzione attuale per me". 

L'altrenativa, secondo alcune fonti, potrebbe essere un clamoroso ritorno di Kakà. Sia l'Amministratore Delegato rossonero, Adriano Galliani, che Barbara Berlusconi, non hanno chiuso ad un'operazione del genere, definendo l'operazioni "molto complicata ma non impossibiel", perché come ha sottolineato Galliani "Ricky è rimasto nel cuore di tutti". Il Diavolo allora aspetta alla finestra, pronto per la mossa giusta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calciomercato, Pastore: "Il Milan mi piace. La Roma non è per me"

MilanoToday è in caricamento