rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport

Catania-Inter 2-1 | Cambiasso non basta: Almiron e Lodi stendono Ranieri

Nell'anticipo del Massimino, la squadra nerazzurra va in vantaggio con Cambiasso. Nella ripresa i rossoblu pareggiano con Almiron e raddoppiano con Lodi su rigore. Inter ferma a quota 4 punti, dietro solo Lecce, Cesena e Bologna

La squadra di Ranieri, prima si illude con Cambiasso poi all'intervallo si addormenta e permette al Catania di compiere l'impresa. Ad inizio secondo tempo prima Almiron, poi Lodi su rigore cambiano il match e danno alla squadra di Vincenzo Montella una meritata vittoria. L'Inter rimane a quota 4 in classifica.

IL MATCH - Il Catania parte bene ma dopo 6 minuti, l'Inter passa: Milito apre a destra per Maicon che crossa sul secondo palo, Cambiasso tutto solo batte Andujar con un sinistro al volo. La squadra di Ranieri, nonostante i problemi difensivi manifestati nelle ultime partite, mostra una buona organizzazione e arretra con ordine, senza subire più di tanto il gioco del Catania. Al 16', triangolo Ricchiuti-Izco, cross dal fondo di quest'ultimo e pallone che rimbalza davanti a Castellazzi senza che nessuno riesca a intervenire. Poi sul secondo palo Maicon spazza. Il Catania fa la partita, ma non riusce mai a impensierire Castellazzi. Bene l'Inter, che dopo il vantaggio si è copre molto bene. Ad inizio ripresa però la squadra di Montella corre e trova il pareggio: Gomez guadagna palla e riparte, passa a Bergessio che verticalizza per Almiron; destro di prima dell'ex Juve che disegna un arcobaleno che supera Castellazzi. E' uno a uno. Il Massimino diventa una bolgia e il Catania raddoppia: Bergessio si infila nello spazio, Castellazzi esce e l'attaccante etneo va giù. L'arbitro Orsato concede il penalty, ma sembra che il contatto tra i due sia lieve. Dal dischetto Lodi non sbaglia e il Catania passa in vantaggio. Ranieri mischia le carte e inserisce Cordoba, Alvarez e Zarate per Stankovic, Samuel e Milito. Gomez ci prova ancora ma Castellazzi è bravo a bloccare. L'Inter prova a reagire ma la squadra sembra sfilacciata e il Catania è pronto a colpire in contropiede. Gli esterni del Catania giocano più bassi e Gomez rientra spesso a centrocampo, ne viene fuori un prudente 5-4-1 e alla mezzora, il neo entrato Delvecchio impegna Castellazzi. Al 37', Catellani tutto solo non calcia benissimo, Castellazzi è bravo a restare fermo fino all'ultimo e deviare in tuffo. A centro area c'era Maxi Lopez tutto libero. Non c'è più tempo però. Inter ferma a quota 4 punti, dietro solo Lecce, Cesena e Bologna.

>> LE PAGELLE <<

LA SVOLTA - L'Inter rientra in campo, nella ripresa, con 6 minuti di ritardo e il Catania ne approfitta con l'uno-due degno del miglior Mike Tyson. La squadra di Ranieri, dopo essere andata sotto è incapace di reagiere ed esce sconfitta.

COMMENTI POST GARA - "Nel primo tempo siamo stati compatti e pratici, attenti a ogni sospiro, nella ripresa però abbiamo concesso due contropiedi che non dovevamo lasciare al Catania. Restiamo sereni e forti continuando a lavorare, perché c'è tanto da lavorare. Nessuno ovviamente è contento, vogliamo risalire la china, i ragazzi erano dispiaciuti come lo sono io, è una cosa normale. Quando ci allunghiamo troviamo sempre delle difficolta, per quello desideravo che rimanessimo compatti. Il rigore? Non so quanto ci fosse, e non so quanto Bergessio fosse già in fase di caduta". Sono le parole di Claudio Ranieri dopo il match.

TABELLINO - CATANIA-INTER 2-1

Catania (3-5-2): Andujar; Spolli, Legrottaglie, Bellusci; Izco, Almiron, Lodi, Ricchiuti (25' st Delvecchio), Marchese; Gomez (36' st Catellani), Bergessio (20' st Maxi Lopez). A disp.: Campagnolo, Barrientos, Sciaccia, Lanzafame. All.: Montella.
Inter (4-4-2): Castellazzi; Maicon, Lucio, Samuel (17' st Cordoba), Nagatomo; Zanetti, Cambiasso, Muntari, Stankovic (15' st Alvarez); Pazzini, Milito (15' st Zarate). A disp.: Orlandoni, Jonathan, Thiago Motta, Castaignos. All.: Ranieri.
Arbitro: Orsato
Marcatori: 6' Cambiasso, 1' st Almiron, 6' st Lodi (rig.)
Ammoniti: Spolli, Delvecchio e Bellusci (C), Castellazzi e Zarate (I)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania-Inter 2-1 | Cambiasso non basta: Almiron e Lodi stendono Ranieri

MilanoToday è in caricamento