Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Cska Mosca-Inter 2-3 | La magia di Zarate esalta la pazza Inter

Nella 2.a giornata i nerazzurri vincono 3-2 in trasferta e si rialzano dopo il ko interno con il Trabzonspor. Lucio e Pazzini portano avanti la squadra di Ranieri, Dzagoev e Vagner Love pareggiano, ma l'ex laziale fissa la vittoria

Dopo la prima vittoria in campionato arriva anche il primo squillo in Champions per l'Inter targata Claudio Ranieri. Dopo un ottimo primo tempo, la compagine nerazzurra nella ripresa ha subito maggiormente la velocità degli attaccanti del CSKA, ma la squadra di Ranieri è comunque riuscita a rimanere in controllo della partita con una buona dimostrazione di carattere. La vittoria era fondamentale per rimettersi in corsa nella massima competizione europea, dopo il pessimo esordio contro il Trabzonspor.

IL MATCH – Claudio Ranieri propone Alvarez tra le due linee di attacco e centrocampo, l'Inter è quindi schierata col 4-3-1-2. Dopo 6 minuti, Inter in vantaggio. Corner battuto dalla destra da Alvarez, inguardabile uscita di Gabulov che serve involontariamente Lucio sbucciando la palla di pugno. Per il difensore brasiliano è un gioco da ragazzi mettere in rete col destro a porta sguarnita. I nerazzurri tentano l’uno due con Pazzini che si libera sulla destra, converge e mette un bel cross sul secondo palo: Obi è bravo ad inserirsi alle spalle del laterale destro Nababkin e colpisce bene di testa; bell'intervento sul proprio palo di Gabulov, che riscatta parzialmente la pessima figura sul goal del vantaggio nerazzurro. L'Inter è ben messa in campo in fase difensiva, ma sembra supportare poco i propri tre giocatori offensivi quando attacca. Il solo Obi ha l'atleticità per coniugare entrambe le situazioni di gioco. Cambiasso e Zanetti, invece, si limitano a fare da schermo davanti alla difesa. Al 23’, raddoppia l'Inter. Nagatomo salta con un grande tunnel A.Berezutsky sulla destra, poi vede Pazzini tutto solo al centro e lo serve con un perfetto rasoterra. Facile per il bomber infilare la porta di destro. Alla mezzora, lampo di Dzagoev che difende bene palla su Samuel e gira a rete dagli 11 metri, trovando il miracolo di Julio Cesar che mette in corner. E quasi un minuto oltre lo scadere del primo tempo, il Cska trova il gol della speranza con Dzagoev. Bella esecuzione del talento col numero 10 da calcio di punizione, la barriera salta ma si apre leggermente, la palla passa tra le teste di Pazzini e Lucio e si infila alle spalle di Julio Cesar. La conclusione era molto potente, ma non angolatissima. Ad inizio ripresa, Cska vicino al pari: scambio veloce nell'area dell'Inter tra Mamaev e Vagner Love, ma la conclusione del russo finisce a lato. Zarate, entrato al posto di Pazzini, prova a ristabilire le distanze ma Gobulov è bravo a deviare in corner. La partita è viva e al 25’, arriva una bella iniziativa di Dzagoev che arriva sul fondo e serve un cross basso e teso al centro dell'area, su cui però Vagner Love non riesce ad arrivare per un soffio. Al 32’, arriva il pari dei russi: Vagner Love supera in dribbling due difensori nerazzuri e insacca sul primo palo. Neanche il tempo di festeggiare il pari ed ecco un altro ribaltone: ottimo lancio di Cambiasso, Zarate controlla di petto e scarica tutta la potenza del suo mancino sul lato destro della porta difesa da Gabulov. E’ il gol che decide il match. Primi tre punti in questa Champions per l’Inter.

LA SVOLTA - La scossa del cambio in panchina ha dato una marcia in più all'Inter, non solo in campionato ma anche in Champions League.

TABELLINO - CSKA MOSCA-INTER 2-3

Cska Mosca (4-4-2): Gabulov 5,5; Nababkin 6, V. Berezutski 6,5, Ignashevich 5,5, A. Berezutski 4,5; Oliseh 6,5, Aldonin 5,5, Dzagoev 6,5, Mamaev 6 (22' st Tosic 6); Doumbia 5, Vagner Love 7. A disp.: Chepchugov, Semberas, Rahimic, Cauna, Popov, Fedotov. All.: Slutski.
Inter (4-3-1-2): J. Cesar 6; Nagatomo 6,5, Lucio 5,5, Samuel 5, Chivu 6,5 (47' st Crisetig sv); Zanetti 5,5, Cambiasso 7, Obi 6; Alvarez 5 (39' st Jonathan sv); Pazzini 7 (4' st Zarate 7), Milito 6. A disp.: Castellazzi, Caldirola, Romanò, Coutinho. All.: Ranieri
Arbitro: Thomson (Scozia)
Marcatori: 6' Lucio (I); 23' Pazzini (I); 48' pt Dzagoev (C); 31' st Vagner Love (C); 34' st Zarate (I)
Ammoniti: Obi (I), Cambiasso (I)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cska Mosca-Inter 2-3 | La magia di Zarate esalta la pazza Inter

MilanoToday è in caricamento