rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Champions, il Milan scalda i motori per il Real Madrid e per Kakà

Dopo l’Inter ieri sera, oggi è la volta del Milan. Sfida al Santiago Bernabeu tra i rossoneri e il Real dell’ex Kakà. Entrambe le squadre vorrebbero eliminare l’avversario al primo turno in questa Champions, per evitare “di ritrovarselo poi più in là”

Dopo la serata Champion per l’Inter di ieri sera, oggi è un “mercoledì da leoni” per il Milan, che affronta questa sera a Madrid il Real.

Durante la conferenza stampa di ieri a Leonardo hanno detto che in Italia “si scommette su quanti gol prenderà dai Merengues”. “Io non scommetto, io ci credo. In questi scenari questa squadra trova sempre qualcosa di più, in questi scenari il Milan c'é. E questo è lo scenario più bello” dice Leonardo della sua squadra.

Per quanto riguarda la conoscenza dell’avversario, Leonardo precisa: “Tutti conoscono tutti, è un Real-Milan, niente altro. Quando hai grandi individualità è molto più facile trovare il collettivo”. L’Unica cosa da temere degli avversari quindi? Il talento di alcuni campioni.

La formazione pare ci sia già, ma è tenuta sotto stretto riserbo. Gli esperti però prevedono ancora il tridente Pato-Inzaghi-Ronaldinho, che ha sbloccato la partita contro la Roma. Possibile l’assenza di Seedorf alle loro spalle, per un Milan meno offensivo.

Nesta, sicuramente in campo, dice invece di voler neutralizzare subito Kakà e soci, per non ritrovarli poi più avanti: “Ci conosce e un po' ci teme, sa che in Champions abbiamo sempre fatto bene. Sarà emozionante rivederlo e giocare contro di lui: ha lasciato un bellissimo ricordo nello spogliatoio” dice dell’ex compagno.

Anche per per il Pallone d’Oro, ex rossonero, è importante far fuori subito gli ex compagni: “Secondo me sarebbe importante finire il girone al primo posto e far fuori una squadra come il Milan che nei momenti importanti esce sempre fuori. Se segno non esulterò, ma sono pronto a tirare un eventuale rigore visto che non c'é Cristiano Ronaldo. Cercherò di fare gol, ma ho rispetto per la storia del Milan”.

Possibili formazioni:

Real Madrid (4-2-2-2): 1 Casillas, 4 Sergio Ramos, 3 Pepe, 18 Albiol, 12 Marcelo, 10 L. Diarra, 22 Xabi Alonso, 24 Granero, 8 Kakà, 7 Raul, 11 Benzema. (13 Dudek, 2 Albiol, 15 Drenthe, 19 Garay, 6 M.Diarra, 23 Van der Vaart, 20 Higuain)

Milan (4-3-2-1): 1 Dida, 15 Zambrotta, 13 Nesta, 33 Thiago Silva, 18 Jankulovski, 23 Ambrosini, 21 Pirlo, 16 Flamini, 7 Pato, 9 Inzaghi, 80 Ronaldinho. (31 Roma, 4 Kaladzde, 77 Antonini, 44 Oddo, 10 Seedorf, 22 Borriello, 11 Huntelaar)
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Champions, il Milan scalda i motori per il Real Madrid e per Kakà

MilanoToday è in caricamento