menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Olimpiadi, il Consiglio comunale di Milano istituisce una commissione per i Giochi 2026

Il Consiglio ha approvato la costituzione dello Statuto comunale di una Commissione

Con 29 voti favorevoli, il Consiglio comunale ha approvato la costituzione ai sensi dell'articolo 34 dello Statuto comunale di una Commissione consiliare permanente relativa alle attività e alle iniziative propedeutiche all'organizzazione dei Giochi olimpici e paralimpici invernali di Milano Cortina 2026.

Una notizia che il processo organizzativo delle Olimpiadi invernali 2026 prosegue spedita, nonostante l'emergenza sanitaria in corso. Di recente, a margine di una riunione con il ministro Paola de Micheli e i rappresentanti della Regione Lombardia, Regione Veneto, Provincia Autonoma di Trento e Provincia Autonoma di Bolzano per la ripartizione dei fondi che finanzieranno le opere pubbliche in vista delle Olimpiadi Milano-Cortina del 2026, l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, aveva spiegato che “alla Lombardia spetteranno 473 milioni di euro. L’elenco delle opere sarà definito a breve in accordo col ministero”.

“Non dobbiamo perdere l’occasione per sviluppare le infrastrutture dei nostri territori. Abbiamo raggiunto un’intesa in ordine al miliardo di euro previsto per il finanziamento degli interventi. Ci auguriamo – aveva aggiunto Terzi – che l’iter si riveli rapido e adeguato, portando a compimento le opere per l’appuntamento olimpico. Il Governo deve attivarsi però per semplificare le normative, i tempi sono stretti non vogliamo rischiare di vedere infrastrutture incompiute”.

A maggio poi, in piena emergenza, c'era stato il via libera anche dal Senato ed era stata ufficialmente approvata la legge olimpica per le Olimpiadi e Paralimpiadi Milano Cortina 2026.

"Un impegno importante portato avanti, nonostante l’emergenza, grazie alla collaborazione di tutti: istituzioni nazionali, regionali, locali, Coni, Cip, federazioni sportive e forze politiche, come dimostra il voto unanime al Senato", aveva detto il ministro allo Sport, Vincenzo Spadafora. "Un segno di speranza e di ottimismo per il futuro, che conferma l’importanza vitale dello sport per la ripartenza economica del nostro Paese. Questo provvedimento infatti genererà sin da subito un’importante spinta per la ripresa economica, in modo particolare nelle aree territoriali maggiormente colpite dal Coronavirus, e avrà positive ripercussioni sulle possibilità lavorative dei giovani. È stato inserito, grazie al lavoro sinergico di Governo e Parlamento, il Forum per la sostenibilità e l’eredità olimpica, una garanzia per i territori in tema di rispetto dell’ambiente"

"I Giochi olimpici e paralimpici invernali Milano-Cortina 2026, e le Finali ATP di Torino costituiranno una leva per la ripartenza dopo tanta sofferenza sull’intero territorio nazionale e su tutti i settori della nostra economia. Ora - aveva concluso Spadafora - è necessario mettersi in cammino con passione e determinazione potenziando anche l’intero settore dello sport di base, perché i giovani di oggi saranno i campioni delle Olimpiadi del 2026, e le loro vittorie saranno direttamente proporzionali al sostegno che riusciremo a dare allo sport di base: per tutti, per tutte le discipline e in ogni angolo del Paese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Politica

    Ddl Zan, ottomila persone all'Arco della Pace: "Approvate in fretta la legge"

  • Coronavirus

    Bollettino covid: a Milano e in Lombardia in calo i positivi e i ricoverati negli ospedali

  • Sport

    I tifosi dell'Inter accolgono la squadra campione d'Italia a San Siro

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento