Sport

Milan, De Sciglio aggredito fuori da San Siro: pugni sulla macchina e spintoni alla madre

È successo dopo la partita con l'Empoli. Già all'uscita dal campo era stato fischiatissimo

De Sciglio è capitano del Milan - Foto da Facebook

Domenica decisamente da dimenticare per Mattia De Sciglio, capitano del Milan che proprio domenica è caduto a San Siro contro l’Empoli per 2-1

Il calciatore - già fischiato e contestato duramente all’interno dello stadio al momento della sostituzione - all’esterno del Meazza sarebbe stato aggredito da un tifoso evidentemente arrabbiato e probabilmente su di giri per l’alcol. 

“Un tifoso - scrive la Gazzetta dello Sport -, quando ha adocchiato l’auto su cui Mattia viaggiava assieme ai genitori, si è scatenato”. Così sono partiti insulti pesanti, manate e pugni contro l’auto del calciatore, con l’invito ad andare alla Juve, probabile prossima destinazione del ventiquattrenne in caso di mancato rinnovo col Diavolo. 

La situazione, però, è precipitata quando il padre e la madre di De Sciglio sono scesi dall’auto per provare a calmare il contestatore. “Il tifoso - racconta la Rosea - avrebbe spintonato” la donna, “scagliando poi una bottiglia di birra contro l’auto”. 

A quel punto, dalla macchina sarebbe uscito anche De Sciglio, che è stato però bloccato e tranquillizzato, per quanto possibile, dai presenti. 

L’auto della famiglia del calciatore si è poi allontanata dallo stadio. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan, De Sciglio aggredito fuori da San Siro: pugni sulla macchina e spintoni alla madre

MilanoToday è in caricamento