rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Sport

Antidoping: cerca di 'passare' il controllo con un pene finto

Nei guai un corridore di Arcisate: per tentare di eludere i test aveva riempito di urina ''pulita'' un pene finto, ma e' stato scoperto

Un atleta lombardo di Arcisate, Devis Licciardi, tesserato con l'Aeronautica militare, si sarebbe presentato all’antidoping con un pene finto per eludere i controlli.

Per tentare di eludere i test aveva riempito di urina ''pulita'' un pene finto, ma e' stato scoperto e gia' mercoledi' dovra' presentarsi negli uffici della Procura Antidoping, a Roma, che ha aperto un fascicolo d'urgenza nei suoi confronti.

Sabato scorso era stato controllato a Molfetta (Bari) dopo la gara del campionato italiano individuale assoluto 10 chilometri su strada.

Licciardi ha 27 anni. Sarebbe stato un medico ad accorgersi del fatto. Nel 2013 i suoi risultati erano stati molto positivi. Ora rischia più di due anni di squalifica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antidoping: cerca di 'passare' il controllo con un pene finto

MilanoToday è in caricamento