rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Sport

E' finale: l'Armani jeans passa il turno in gara 4 e si prepara per la super sfida con Siena

89 a 68. E' finita così gara 4 delle semifinali dei play off, l'Armani Jeans espugna il campo di Biella e passa il turno. In finale incontrerà l'invincibile Siena ma intanto è tempo di festeggiare l'Eurolega 2009-10 e una finale che l'Olimpia non conquistava dal 2005

E' fatta, è finale. L’Armani Jeans espugna Biella 89 a 68 e conquista la finale dove incontrerà la corazzata Siena. I milanesi chiudono la serie 3 a 1, vincendo l’ultima partita in maniera fin troppo semplice dopo le tre equilibratissime precedenti partite. L’Armani Jeans conquista così anche l'Eurolega 2009-10: si tratta della prima finale dal 2005 e l’Olimpia proverà a interrompere un digiuno di trofei che risale allo scudetto 1996. Contro la Montepaschi Siena sarà quasi impossibile, la squadra di Pianegiani pare di un altro pianeta ma i pronostici sono fatti per essere smentiti. Almeno a Milano tutti ci sperano.

La partita resta equilibrata solo per i primi due quarti. Taylor (19 punti e 7 rimbalzi), Hawkins (13 punti e 5 assist) e Thomas (best scorer a quota 23) si prendono sulle spalle la squadra e non ce n’è per nessuno. Dalla terza frazione l’Olimpia incomincia ad allungare e l’Angelico incomincia a pagare la stanchezza e la disabitudine a giocare ogni due giorni. A 6 minuti dalla fine del quarto, l'Armani infila un parziale che la porta sul +13. L'ultimo disperato tentativo di Aradori di recuperare la gara viene immediatamente respinto dal ritorno milanese. L’Armani Jeans è in finale, coach Bucchi può sorridere: “Abbiamo fatto una gara di grande personalità ed energia, tenere ancora una volta sotto i 70 punti Biella, vuol dire aver fatto una grande prova difensiva. A dicembre ci davano per spacciati ma abbiamo trovato forza mentre andava avanti la stagione. E' la finale che volevamo, contro Siena sarà difficilissimo ma  ce la vogliamo giocare fino in fondo. Contro Teramo e Biella avevamo noi la pressione, ora la pressione è tutta sulle loro spalle. Ci proveremo, anche se siamo consapevoli che sarà molto dura”. La Mission Impossible incomincia mercoledì 10 Giugno.


BIELLA-MILANO 68-89

Angelico Biella: Jurak 3, Raspino, Spinelli 14, Danna ne, Jerebko 11, Garri 2, Gist 13, Smith, Aradori 15, Brunner 6, Gaines 4. All. Bechi
Armani Jeans Milano: Hall 2, Mordente 2, Vitali 10, Thomas 23, Rocca, Price, Hawkins 13, Katelynas 10, Marconato 8, Beard 2, Sangarè, Taylor 19. All. Bucchi

Arbitri: Sabetta, Taurino, Lo Guzzo

Note: parziali 16-20, 32-38, 48-64. Tiri da due Biella 17/33, Milano 28/45; tiri da tre Biella 4/17, Milano 6/21; tiri liberi Biella 22/32, Milano 15/21; rimbalzi Biella 25, Milano 33; assist Biella 8, Milano 15. Uscito per cinque falli Smith (B).
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' finale: l'Armani jeans passa il turno in gara 4 e si prepara per la super sfida con Siena

MilanoToday è in caricamento