Sport San Siro / Piazza Axum

Hines compra l'ex Ippodromo del Trotto: case e "cittadella dello sport"

Ci sarebbe già l'accordo tra Hines da una parte e Milan e Inter dall'altra. Sarebbe l'agognato "quarto anello" del Meazza

Starebbe per passare di mano l'ex Ippodromo del Trotto a San Siro. Secondo Calcio&Finanza, il fondo Hines avrebbe trovato un accordo con Snaitech per rilevare i 145 mila metri quadrati adiacenti al Meazza, ormai non utilizzati da quando il trotto si è trasferito alla Maura, poco più a nord. 

L'area in questione è una delle possibilità per realizzare, da parte di Milan e Inter, quelle strutture commerciali che potrerebbero il Meazza a poter essere fruito e "vissuto" sette giorni su sette, aumentando i ricavi e avvicinandoli a quelli dei nuovi stadi europei. L'unica possibile soluzione per rinunciare a costruire uno stadio del tutto nuovo a Milano, che pure sembra essere nelle più recenti intenzioni dei due club, tanto che è entrata nel dibattito pubblico l'ipotesi di abbattere il Meazza.

I dirigenti delle due società, nei colloqui in Comune, hanno fatto esplicito riferimento ai casi simili dell'Amsterdam Arena e del Patriot Place, un centro commerciale costruito attorno al Gillette Stadium di Foxborough (Massachusetts). L'ex Trotto potrebbe ospitare anche il nuovo Museo del calcio dedicato alla storia di Milan e Inter. 

Il fondo Hines, secondo quanto riporta Calcio&Finanza, sarebbe interessato a uno sviluppo residenziale nell'ex Trotto ma avrebbe già un accordo per cedere ai due club circa 40 mila metri quadrati, cioè un terzo dell'area. Nascerebbe quindi una "cittadella dello sport". Non sarebbe un'idea nuova. Nel 2013 Milan e Inter volevano esattamente questo, ma allora non se ne fece niente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hines compra l'ex Ippodromo del Trotto: case e "cittadella dello sport"

MilanoToday è in caricamento