Fiorentina-Milan 2-3, rossoneri in rimonta al Franchi: due traverse di Ibra

La sintesi e i gol della partita

 

Finisce 2-3 Fiorentina-Milan. I rossoneri, forti della sconfitta casalinga della Juventus contro il Benevento, consolidano la seconda posizione in classifica salendo a 59 punti. L'Inter è ora a sei lunghezze ma ha giocato una partita in meno; era un match importante, però, anche per i viola in chiave salvezza. La Fiorentina resta invece a 29 punti insieme a Spezia e Benevento.

Ed è il Milan a portarsi in vantaggio al 10' con un bel tiro di Ibrahimovic sul filo del fuorigioco (gol convalidato dal Var) su lancio verticale di Kjaer. La Fiorentina reagisce e agguanta il pareggio otto minuti più tardi con una punizione al limite dell'area di Pulgar. Al 29' capitan Pezzella potrebbe realizzare l'uno-due ma il viola, con un bel colpo di tacco da calcio d'angolo, trova la traversa. Passano sei minuti e questa volta la traversa impedisce il raddoppio di Ibra, che aveva scavalcato Dragovski. Lo stesso portiere della Fiorentina, a pochi minuti dalla fine del primo tempo, è costretto a uscire dal campo per un infortunio alla caviglia destra.

Inizio di secondo tempo scoppiettante per i padroni di casa che passano in vantaggio al 51' con Ribery: il francese riceve da Vlahovic, che qualche minuto più tardi si rende pericoloso con una bella azione personale. Ma al 57' arriva il pari del Milan con Brahim Diaz che riceve la sponda di Kjaer e infila in rete. Al 65' seconda traversa per Ibra, che manda un tiro spiovente verso la porta difesa ora da Terracciano dopo l'infortunio di Dragovski. L'estremo difensore viola è battuto ma la traversa impedisce il gol.

Gol rossonero che arriva al 73' con Calhanoglu in diagonale su azione di Kessie. Dopo il 2-3 la Fiorentina perde smalto. Ultimi cambi, all'87 si fa vedere per i viola l'ex Bonaventura ma il suo tiro è alto. Cinque minuti di recupero e il fischio finale: il Milan espugna Firenze.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento