Martedì, 15 Giugno 2021
Sport via bigli

Milan, Galliani contestato dai tifosi: "Il perché non lo dico, meglio star zitto"

Piccolo giallo sulla ormai continua contestazione verso l'ad rossonero da parte della Curva Sud

Il derby è un capitolo chiuso: ha vinto l'Inter, ma il tecnico rossonero Sinisa Mihajlovic ha dichiarato di avere gradito l'atteggiamento e il gioco dei suoi calciatori. La società di via Aldo Rossi si stringe intorno al serbo: finalmente un bel gioco, è l'opinione del presidente Silvio Berlusconi e dell'amministratore delegato Adriano Galliani. Ma proprio su Galliani si apre un piccolo giallo.

Da molto tempo la parte più accesa della tifoseria ne chiede la "testa". Nonostante un mercato finalmente da Milan, con l'arrivo di Romagnoli, Kucka, Bacca e Luiz Adriano e il ritorno di Mario Balotelli, già alla presentazione della squadra la Curva Sud aveva fatto capire di essere ormai distante dal numero uno dei rossoneri: "Il vero colpo di mercato, le tue dimissioni da amministratore delegato", recitava uno slogan chiaro come il sole.

Prima o poi i giornalisti dovevano chiederlo, a Galliani, il perché di tanto astio. Offrirgli la possibilità di spiegare, di replicare. Lo hanno fatto dopo il derby, domenica 13 settembre. Ma lui ha servito l'ingrediente del giallo. "Preferisco non dirlo e stare zitto, credo sia meglio", ha affermato. E poi, rivolgendosi a Ciro Ferrara, ospite di Premium Sport: "Glielo dirò in privato, con la promessa che non dirà niente in giro". Che cosa c'è sotto?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan, Galliani contestato dai tifosi: "Il perché non lo dico, meglio star zitto"

MilanoToday è in caricamento