menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Galliani da l'addio ufficialmente: "Mi dimetto dopo Milan-Ajax"

Sulla sua poltrona dovrebbe sedersi Claudio Fenucci, ad ora alla Roma. Come direttore sportivo, in pole position ci sono Pietro Leonardi del Parma e Sean Sogliano del Verona

Adriano Galliani lascia il Milan. E' ormai ufficiale. L'Amministratore Delegato dei rossoneri si dimetterà dopo Milan-Ajax di Champions League. "Mi dimetto dopo la sfida con l'Ajax. Ok al cambio generazionale, ma non così. Con più eleganza", questo il breve virgolettato riportato da Ansa da parte di Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan.

"Il mio affetto per il presidente Berlusconi è immutato e immutabile. Ha chiarito Galliani, spiegando all'Ansa di avere comunicato l'intenzione di dimettersi da ad del Milan, a Bruno Ermolli "la persona deputata a questa vicenda. Non ho voluto disturbare il presidente". 

Dopo avere dato le dimissioni dal Milan, Adriano Galliani lascerà passare "un pò di tempo", prima di intraprendere nuove attività. "Per adesso non accetto nulla da nessuno - ha detto all'Ansa, l'ad rossonero - quando si è offesi bisogna avere la forza e l'intelligenza di far passare un pò di tempo: bisogna essere lucidi per prendere decisioni". 

Galliani ha deciso quindi di accelerare il suo divorzio dal club dopo quasi trent'anni. La convivenza con Barbara Berlusconi, dopo le durissime critiche da lei rivolte alla sua gestione, è diventata impossibile e Galliani non vuole più aspettare. Questo nonostante il rapporto di amicizia e stima che ancora oggi lo lega al presidente rossonero Silvio Berlusconi. 

"Ho ricevuto un grave danno reputazionale, non ci sto a farmi rosolare a fuoco lento", le parole di Galliani alla giornalista Monica Colombo del Corriere della Sera. L'ad sta trattando con Bruno Ermolli, uomo Fininvest la buonuscita. La situazione è dunque precipitata. 

Sulla sua poltrona dovrebbe sedersi Claudio Fenucci, ad ora alla Roma. Come direttore sportivo, in pole position ci sono Pietro Leonardi del Parma e Sean Sogliano del Verona, mentre sono in rialzo le quotazioni di Walter Sabatini della Roma. Crollano, invece, le ipotesi Fabio Paratici della Juventus e di Riccardo Bigon del Napoli, mentre adesso, come situazione temporanea, potrebbe arrivare Paolo Maldini come supervisore dell'area tecnica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento