Giovedì, 5 Agosto 2021
Sport

L'Idroscalo e il suo futuro olimpico, per il sindaco Sala: "E' un'idea molto interessante"

Sala ha detto che il presidente del Coni gli ha chiesto di investire sulle strutture sportive

Repertorio

“Il progetto dell’Idroscalo è molto interessante. Quello che succederà adesso è che Malagò chiamerà a raccolta le federazioni interessate, la nostra idea è che ci sia una gestione del Coni, bisogna poi trovare le formule ma se il Coni fosse interessato alla gestione di Idroscalo e Saini sarebbe una bella cosa”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine della presentazione di un libro sui Navigli. 

Il progetto in questione vorrebbe l'Idroscalo come un centro di preparazione olimpica al top. "In questo modo avremmo anche il vantaggio di poter coinvolgere nazioni straniere a noi confinanti. Ci stiamo ragionando - avrebbe detto Giovanni Malagò, del Coni - ma è chiaro che lo strumento per raggiungere questo obiettivo non può che essere il nuovo “Fondo sport e periferie”.

Sala ha aggiunto che il presidente del Coni gli ha chiesto di investire sulle strutture sportive in città “sapendo che se il Coni non aiuta i fondi sono quelli che sono quindi dobbiamo aiutarci a vicenda. Però siamo consapevoli che tra le tante cose buone di Milano sugli impianti sportivi siamo abbastanza indietro, c’è una buona progettualità per il recupero di una serie di impianti tutti o quasi in periferia, a breve presenteremo il nostro programma di recupero” ha concluso il sindaco.

Le critiche

Critico Alessandro De Chirico, consigliere comunale di Forza Italia: "In attesa del “miracolo” e dell’intervento del Coni per realizzare il parco olimpico più grande d’Europa, l’Idroscalo di Milano versa in condizioni pietose. Sala e l’amministrazione di centrosinistra hanno completamente dimenticato l’importanza storica del “Mare di Milano”. Se ne sarebbe dovuta fare carico la Città metropolitana, ma grazie al disastro della legge Delrio l’Ente non ha fondi e il parco è diventato una landa desolata."

"Grazie a qualche sponsorizzazione - prosegue De Chirico in una nota - vengono garantiti servizi minimi, mentre la pulizia è affidata ai detenuti dei carceri milanesi. Apportare il benché minimo intervento è impensabile. L’ultima amministrazione provinciale di Milano ne aveva fatto un gioiello ed i milanesi erano felici di frequentarlo, grazie all’ordine, alla sicurezza e ai servizi garantiti. Occorre riportare l’Idroscalo agli antichi splendori, quando era punto di aggregazione per famiglie ed anche ottima sede per eventi musicali".

"A maggior ragione con l’apertura della M4 che arriverà a 250 metri dal parco. Bene che il Coni voglia investire nella valorizzazione dell’Idroscalo, ma per la prossima bella stagione i milanesi si devono aspettare lo stesso degrado degli anni passati?", ha concluso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Idroscalo e il suo futuro olimpico, per il sindaco Sala: "E' un'idea molto interessante"

MilanoToday è in caricamento