Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Inzaghi choc stagione finita e carriera a rischio

Gravissimo l'infortunio per SuperPippo: lesione del legamento crociato e operazione inevitabile. Un colpo durissimo per la carriera dell'attaccante rossonero: stop di almeno 6 mesi

È finita la stagione, e forse anche la carriera (almeno a grandi livelli) di Filippo Inzaghi. L'infortunio rimediato contro il Palermo è da choc. La diagnosi dell'infortunio è impietosa: lesione del legamento crociato. L'attaccante, entro un paio di giorni, si sottoporrà a un intervento per rimediare alle quattro lesioni del legamento crociato anteriore e del menisco esterno del ginocchio sinistro. Con infortuni di questo tipo i tempi di recupero sono biblici: dai 6 ai 9 mesi.

In una nota a mezzo stampa il Milan fa sapere che "il giocatore questa mattina è stato sottoposto a risonanza magnetica che ha documentato lesione del legamento crociato anteriore associata a lesione del menisco esterno del ginocchio sinistro. Dopo un consulto specialistico con il dottor Piero Volpi si conferma indicazione a trattamento chirurgico".

Subito dopo il responso degli esami, Inzaghi ha ricevuto messaggi da tutti, non solo i compagni di squadra. Tramite il sito del Milan, infatti, i tifosi potranno mandare il loro sostegno a SuperPippo Inzaghi. La stagione del bomber di Piacenza si chiude quindi così, giusto in tempo per superare un altro record grazie alla quale Pippogol è diventato il miglior marcatore nelle coppe europee con 70 reti. Con la maglia rossonera Inzaghi ha collezionato 289 presenze e 125 reti, una più di Marco Van Basten. Una legenda vivente. “Non può essere finita e non sarà finita”, è il messaggio accorato che compare sul sito della società.  


Il comunicato, che fa uscire anche qualche lacrimuccia ai più cari tifosi si Inzaghi, continua così: “Pippo è nel nostro cuore e noi nel suo. Noi come Milanisti, noi come Sportivi, noi come Persone che vogliono bene allo Sport. Perchè è per lo sport ed è in nome dello sport che ama, che Filippo Inzaghi ha ribaltato spesso e volentieri le leggi della natura. Era così forte e così energico il ricordo di Milan-Real Madrid che la fugace apparizione di Milan-Palermo potrà anche essere l'ultima rispetto ai prossimi mesi, ma non avrà mai la forza di essere l'ultima della Storia. Una Storia, quella di Filippo Inzaghi, che merita rispetto, forza e amore. Tutti i tifosi del Milan, nessuno escluso, in questo momento si stanno mettendo le mani fra i capelli e stanno sgranando gli occhi, ma sappiano che l'uomo di Anversa tornerà. L'uomo che trae energia e forza dai particolari più reconditi del suo sport, non la darà vinta nemmeno ad un difensore forte come il crociato.Inzaghi non si batte, Inzaghi non si cancella. Forza Pippo e Forza Milan! Il magone stretto di queste ore ci darà forza per tutta la stagione. Proprio come ci hai insegnato tu: saremo alla Tua altezza, non temere. E, soprattutto, a presto Campione!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inzaghi choc stagione finita e carriera a rischio

MilanoToday è in caricamento