rotate-mobile
Sport

Inter-Catania 2-2 | Forlan e Milito: l'orgoglio dei campioni salva Ranieri

A San Siro gli ospiti sognano con le reti di Gomez e Izco (in fuorigioco) nel primo tempo. Nella ripresa l'Inter rischia e segna prima con Forlan (papera di Carrizo)e poi con Milito salvando così la panchina di Ranieri

Un'Inter brutta, stanca e senza idee si salva contro l'ottimo Catania di Vincenzo Montella pareggiando per 2 a 2. A San Siro i ragazzi di Claudio Ranieri si inchinano nel primo tempo sotto i colpi de 'El papu' Gomez e di Mariano Izco che raddio con un gol viziato da fuorigioco. Nella rirpesa i nerazzurri provano l'arrembaggio ma rischiano l'imbarcata. L'orgoglio dei nerazzurri però è grande e Diego Forlan prima e Diego Milito poi riagguantano gli etnei. Boccata d'ossigeno per Ranieri.

IL MATCH - Inter inguardabile: senza fare troppa fatica, il Catania domina il primo tempo. Nerazzurri a tratti imbarazzanti: zero idee, tanta sfiducia. Al 20' lancio in profondità per Gomez, l'argentino entra in area, supera in dribbling Nagatomo e infila Julio Cesar: 0-1. Al 38' Almiron in profondità per Gomez, esterno per Marchese sulla sinistra, cross basso per Izco che pasticcia un po' ma da due passi riesce a metterla dentro: 0-2! Ma sul tocco di Gomez c'era un fuorigioco evidente di Marchese, il gol andava annullato. Prima Barrientos al 37' si è divora il raddoppio: splendido tocco in profondità di Almiron per l'inserimento dell'argentino, che beffa tutta la retroguardia dell'Inter, però controlla male e non riesce a girarsi, facilitando l'intervento di Julio Cesar.

Ranieri le prova tutte e si presente con Sneijder al posto di Faraoni. Succede di tutto a San Siro: lancio in profondità per Bergessio chiaramente in fuorigioco, il guardalinee non sbandiera ma Julio Cesar esce per tempo e allontana, arriva Bergessio che prova il pallonetto quasi da metà campo, pallone sopra la traversa.  L'Inter però non fa una bella impressione. Al 25' Forlan, grazie all'aiuto di Carrizo, riapre il match e fa 2 a 1. Partita riaperta. Il Catania sembra aver mollato ormai e l'Inter con orgoglio pareggia: Sneijder apre a destra per Milito che tutto solo entra in area e batte Carrizo. Al 40' Seymour ha la palla del match ma da ottima posizione la passa a Julio Cesar. Gli etnei ci provano ancora con Ebagua ma Julio Cesar è attento, blocca e inchioda il risultato sul 2 a 2. L'Inter per non molla in un finale senza senso: Obi pesca Pazzini che a 5 metri dalla porta stoppa e tira: miracolo di Carrizo per quella che è l'ultima emozione di San Siro. 

LE PAGELLE DEL MATCH 

POST GARA - "Speriamo che questo pareggio sia un punto da cui ripartire. Siamo riusciti a pareggiare e dimostrare che questa squadra ci tiene a cambiare questa situazione. Nell'intervallo ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti che dovevamo recuperare. Pazzini? E' un giocatore importante, presto si sbloccherà è questione di tempo". Sono le parole di Milito a fine gara

TABELLINO - INTER-CATANIA 2-2

Inter (4-4-2): Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Samuel, Zanetti; Faraoni (1' st Sneijder), Cambiasso (16' st Obi), Palombo (16' st Poli), Forlan; Milito, Pazzini. A disp.: Castellazzi, Cordoba, Juan Jesus, Zarate All.: Ranieri
Catania (4-3-3): Carrizo; Motta, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Gomez (42' st Llama), Bergessio (24' st Ebagua), Barrientos (31' st Seymour). A disp.: Kosicky, Bellusci, Capuano, Ricchiuti. All.: Montella
Arbitro: Celi
Marcatori: 19' Gomez, 38' Izco (C), 26' st Forlan, 35' st Milito (I)
Ammoniti: Izco (C), Sneijder (I)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Catania 2-2 | Forlan e Milito: l'orgoglio dei campioni salva Ranieri

MilanoToday è in caricamento