La Pazza Inter vince 4 a 3. Festa rimandata?

Pur vincendo col rocambolesco punteggio di 4-3 in casa contro il Chievo la squadra di Mou non può esultare per il tricolore. Resa dei conti tra sette giorni a Siena

Ancora non è finita. La Pazza Inter crea e (prova) a distruggere. Mourinho, che sceglie Balotelli al posto di Pandev, si spaventa solo per pochi istanti quando l'autorete di Thiago Motta porta avanti il Chievo e fa esultare la Roma giallorossa. La gioia avversaria però dura poco. Neanche il tempo di mettere al centro il pallone e c'è ancora un autogol, stavolta del Chievo con Mantovani. L'Inter, di nuovo in pista mette alla corde i veneti. Maicon è instancabile e domina sulla fascia destra. Da uno dei suoi cross nasce il gol di Cambiasso  che porta avanti l'Inter. Sorrentino è assediato dagli attacchi nerazzurri che lasciano intuire che il match ha preso la piega interista. Sul finire del primo tempo Milito disegna il suo 21° gol stagionale con un lob (deviato da Frey) che merita la standing ovation.
Nel secondo tempo la gara resta spettacolare e l'Inter continua la sua offensiva. Maicon è ovunque e stavolta dà l'assist decisivo per Mario Balotelli che con un morbido tocco batte in uscita Sorrentino. 4 a 1. Partita finita. O quasi. Nell'ultima mezz'ora, l'Inter diventa un po' Pazza come è nel suo DNA. Il tiro di Marcolini da fuori con la deviazione decisiva di Granoche, fa 4 a 2.
Passano pochi istanti il Cagliari va in gol e San Siro esplode. Per ora è Scudetto. Pellissier non guarda il tabellone luminoso e cinicamente apre in due la difesa interista: 4 a 3. A San Siro un misto di paura e eccitazione avvolge l'aria. La doppietta di Totti spegne l'entusiasmo. Pandev va vicinissimo al gol, ma il palo strozza l'urlo del macedone. Finisce così con l'Inter costretta a vincere domenica a Siena.

Intervistato dopo la vittoria sul Chievo, l'amministratore delegato dell'Inter Ernesto Paolillo si è soffermato sul futuro di Josè Mourinho: "Ci auguriamo che resti con noi anche l'anno prossimo: il contratto c'è - spiega Paolillo - così come ci sono la sua voglia di restare e l'attaccamento all'Inter", ha assicurato così come aveva già fatto al nostro magazine in esclusiva. Una frase per elogiarlo, Paolillo la ha: "L'artefice della grande trasformazione di questa Inter". Poi, si passa a parlare di scudetto: "A Siena si deciderà tutto. Dovremo soffrire fino al 90' dell'ultima gara in programma. Lo abbiamo detto sin dall'inizio che sarebbe stato un patema d'animo fino in fondo".

TOP
MAICON 7: Il pendolino brasiliano è incontenibile e sforna due assist e tanta qualità. Il terzino è in super condizione.


FLOP

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


SAMUEL ETO'O 5,5: Si estranea un po' troppo dall'area di rigore. Si prende una domenica di mezzo riposo (meritato)

IL TABELLINO


INTER (4-2-3-1): J.Cesar 6; Maicon 7,5, Materazzi 6, Samuel 6, Zanetti 6,5; Stankovic 6,5, Cambiasso 6,5; T. Motta 6,5 (11'st Muntari 6), Eto'o 5,5, Milito 6,5 (47'st Mariga sv); Balotelli 6,5 (19'st Pandev 6). A disp.: Toldo, Chivu, Quaresma, Arnautovic. All.: Mourinho.

CHIEVO (5-3-2): Sorrentino 6,5; Frey 5, Sardo 5, Scardina 6 (30'st Ariatti sv), Mantovani 5, Jokic 5; Luciano 6, Rigoni 5,5 (1'st Bentivoglio 6), Marcolini 6; Pellissier 6, Granoche 6 (16'st Abbruscato 6). A disp.: Squizzi, Moro, Iori, De Paula. All.: Di Carlo.

Arbitro: Banti di Livorno
Marcatori: 11' pt T. Motta (I, autorete), 13' pt Mantovani (C, autorete), 34' Cambiasso (I), 39' pt Milito (I); 7' st Balotelli (I), 15' st Granoche (C), 30' st Pellissier (C).
Ammonito Sardo (C)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento