rotate-mobile
Sport

Inter, Conte spegne le polemiche sul futuro: "Ho tre anni di contratto, magari lo allungo"

Antonio Conte spegne le polemiche su un suo presunto addio ai nerazzurri. Le sue parole

La vittoria casalinga contro il Torino ha riportato un po' di leggerezza all'interno del mondo Inter. Con la riconquista del secondo posto, a meno 8 punti dalla Juventus, anche il futuro di Antonio Conte non sembra più in bilico.

A chiarire questo punto dopo il 3-1 ai granata è stato lo stesso allenatore: "Io sono stato chiamato all'Inter per un progetto triennale cercando di riportare il club dove merita. È inevitabile che ci voglia del tempo, sono arrivato qui con tanto entusiasmo. Se resterò? Ho iniziato un progetto, che ha una durata di tre anni, poi magari il presidente può allungarmi il contratto". "Io però non voglio essere di troppo - ha aggiunto Conte - ma so che sono soddisfatti di me quindi non vedo perché non continuare".

Anche Beppe Marotta, dopo il match con il Torino, ha spento le polemiche che si erano accese dopo le ultime prestazioni non all'altezza di Handanovic e compagni. "Il nostro obiettivo per questa stagione era migliorarci e ci stiamo riuscendo, non possiamo che essere soddisfatti del lavoro di Conte. Certo, possiamo fare ancora meglio per colmare il gap con la Juve, ma non ci sono cambiamenti in vista e da parte nostra c'è la massima soddisfazione. Lui è un tecnico ambizioso ed è normale - ha concluso l'ad nerazzurro - che dopo qualche risultato negativo si lasci andare a qualche esternazione, fa parte della sua personalità".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, Conte spegne le polemiche sul futuro: "Ho tre anni di contratto, magari lo allungo"

MilanoToday è in caricamento