rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport

Inter, Gasperini: "Nessun rispetto". Moratti attacca gli arbitri

L'ex allenatore dei nerazzurri, durante il programma 'Controcampo Linea Notte', non le manda di certo a dire alla dirigenza interista. Moratti: "Contro di noi, tre rigori contro inventati: basta"

Gian Piero Gasperini non ha ancora digerito l'esonero dalla panchina dell'Inter e durante la trasmissione 'Controcampo Linea Notte' racconta le sue verità senza però ceracre alibi: "Bisognava avere la convinzione di voler percorrere la strada che avevo tracciato io. Dal momento in cui mi hanno preso come allenatore dovevano essere convinti che le mie idee vadano supportate e difese. Non si può far credere che tutti i problemi dipendessero dalla difesa a tre. E' stata una mancanza di rispetto, mi hanno tolto fiducia ancora prima che inizziasse il campionato". Il problema non è stato solo tattico ma anche di mercato: "Non è andato come si pensava, non si pensava assolutamente che Eto'o andasse via. L'idea iniziale era quella di avere un attacco composto da Eto'o, Pazzini, Milito e Palacio sul quale bastava veramente poco per arrivarci". 

Gli attacchi di Gasperini, però, non toccano Moratti che invece se la prende con gli arbitri: "Se devo pensare male mi viene in mente che abbiamo avuto contro quattro rigori e tre erano inventati. Speriamo che si abbia la coscienza di capire che finora è stato fatto qualcosa che non stento a definire esagerato". Moratti è furioso e parla di una situazione "poco piacevole". Il Presidente però aggiusta il tiro, poi, e critica anche la squadra : "Fare bene in Europa è obbligatorio. Lo considero una chance in più che può aiutare a ripartire. Serve Sneijder, perché sa far andare veloce il pallone e ha un altro ritmo, porta vivacità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, Gasperini: "Nessun rispetto". Moratti attacca gli arbitri

MilanoToday è in caricamento