Sport

Inter-Genoa 5-2: uno stratosferico Eto'o spinge i nerazzurri

Il Genoa, avanti con Palacio, si scioglie nella ripresa e soccombe ai gol di Pazzini, Nagatomo, Pandev e alla doppietta di Eto'o. Nel finale rete di Boselli

Continua il buon momento dell'Inter di Leonardo che nel turno scorso si imposta con merito sul difficile campo della Sampdoria. Nonostante gli infortuni che non sono certo calati dopo la gestione di Benitez l'Inter rimane la più seria ed attrezzata antagonista del Milan nella lotta per lo scudetto. Il duello si preannuncia tirato fino all'ultimo. Quarantaquattresimo incontro nella massima serie fra Inter e Genoa. In precedenza i nerazzurri si sono imposti per ben trenta volte a fronte dei soli quattro successi genoani; i pareggi sono stati fino ad ora nove. Le ultime due partite però sono concluse appunto in pareggio, per di più a reti bianche.

Primo Tempo - L'Inter non ha giocato un cattivo primo tempo ha avuto un paio di occasioni per segnare, ma nulla di più. Molto attivo Eto'o. Il Genoa è rimasto molto attento a difendere e coprire gli spazi, creando pericoli più volte in contropiede. Konko e Palacio i migliori. Al 37' contropiede del Genoa, Palacio serve Konko al limite, che avanza e produce un tiro cross su cui si avventa Paloschi, che riesce a toccare con la punta del piede sinistro, ma mette fuori di poco. E' solo il preludio al gol dell'ex Boça Juniors: ripartenza del Genoa, Konko vede Palacio, lo serve al limite, quest'ultimo entra in area, carica il destro, nonostante la posizione favorevole al centro dell'area di Paloschi, e conclude in maniera vincente, con la palla che finisce nell'angolo in basso a destra della porta di Julio Cesar, incolpevole. Grifone avanti nel primo tempo.

Secondo Tempo - I nerazzurri, strigliati da Leonardo negli spogliatoi, si svegliano e in meno di 10 minuti ribaltano il match grazie ad Eto'o che prima assiste Pazzini per il gol del pari poi, con la complicità di Eduardo, che non trattiene il pallone su un tiro di Pandev arriva prima di tutti e sigla il 2 a 1. Il Genoa è in bambola e al 12', Mesto perde palla in favore del solito Eto'o che brucia ancora Eduardo. Partita in ghiaccio. Il Grifone è ko e Pandev cerca più volte la gloria personale. Il macedone ci riesce al 26', Sneijder serve Pandev che deposita a porta vuota.

Ancora fondamentale il contributo di Eto'o, sicuramente il migliore della gara. C'è solo una squadra in campo, Sneijder riceve un cross dalla destra al limite dell'area, serve Nagatomo all'altezza del dischetto di rigore, il giapponese si gira, controlla e conclude con un sinistro potente che si infila sotto la traversa: 5 a 1. Al 90' c'è tempo per un pò d'orgoglio genoano con il gol di Boselli che sfrutta l'assist di Palacio. Il Genoa, dopo un ottimo primo tempo, che aveva chiuso in vantaggio, nella ripresa è stato annichilito dall'Inter: la difesa rossoblu ha lasciato ampi spazi, e un grande Eto'o, su tutti, ne ha approfittato. Dopo i primi due gol il Genoa praticamente non si è più reso pericoloso, ad eccezione dell'ultima azione conclusa in maniera vincente da Boselli, grazie ad un'ottima azione di Palacio. Inter buona nel primo tempo, praticamente perfetta nella ripresa. Stratosferico Eto'o.


TABELLINO

Inter (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Ranocchia (33'st Nagatomo), Chivu; Zanetti, Thiago Motta, Stankovic (1'st Pandev); Sneijder; Pazzini (29'st Kharja), Eto'o. A disposizione: Castellazzi, Mariga, Materazzi, Coutinho. All.: Leonardo.

Genoa (4-4-2): Eduardo; Mesto, Dainelli, Kaladze, Moretti; Rafinha, Kucka, Konko (29'st Antonelli), Rossi; Palacio, Paloschi (29'st Boselli). A disposizione: Scarpi, Chico, Polenta, Jankovic, Milanetto. All.: Ballardini (squalificato, in panchina Regno).Arbitro: Russo di Nola.

Marcatori: 40' Palacio (G), 5'st Pazzini (I), 6'st, 12' st Eto'o (I), 26'st Pandev (I), 39'st Nagatomo (I), 45'st Boselli (G)
Ammoniti: Kaladze (G)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Genoa 5-2: uno stratosferico Eto'o spinge i nerazzurri

MilanoToday è in caricamento