Sport

Basta Eto'o a portare in finale l'Inter

Un gol di Samuel Eto'o nel secondo tempo decide la gara del Franchi contro la Fiorentina e manda l'Inter in finale di Coppa Italia. I nerazzurri ora pensavo alla sfida contro la Juve

L'Inter, senza soffrire più di tanto, è in finale di Coppa Italia. I nerazzurri bissano allo stadio Franchi di Firenze l'1-0 dell'andata e superano così un'arcigna Fiorentina. José Mourinho presenta una formazione meno offensiva rispetto a quella delle ultime uscite e scioglie i dubbi in difesa schierando Cordoba e Materazzi; a centrocampo torna titolare Muntari; in attacco giocano Balotelli ed Eto'o, mentre restano fuori Milito, Pandev e Sneijder.  

La partita è bella. I viola nel primo tempo non demeritano, anzi hanno anche un paio di di occasioni con Gilardino: al 25' il bomber biellese stoppa al volo e va alla conclusione, la palla passa sotto le gambe di Julio Cesar e Lucio salva sulla linea. Al 30' Zanetti lancia in area Gilardino, stop e sinistro a colpo sicuro e salvataggio di Chivu in scivolata.  La squadra di Mourinho nella prima frazione amministra e si affaccia dalle parti di Frey con Mario Balotelli che allarga troppo il suo mancino.
Episodio inedito prima della ripresa delle ostilità. L'Inter si è presentata in ritardo di circa tre minuti sul terreno di gioco, accolta dai fischi dello stadio. In risposta Mourinho, in veste di psicologo, ha chiesto scusa al pubblico e ha stretto la mano a Prandelli quando è passato davanti alla panchina viola. Fischi non solo per i nerazzurri, ma anche per il CT Marcello Lippi, presente in tribuna. I tifosi della Curva Fiesole hanno intonato più volte il coro: “Noi siamo contro l'Italia”.
La gara, e la qualificazione, però finiscono dopo 12 minuti dalla ripresa. I viola sbagliano l'off side e Samuel Eto'o aggancia solo davanti a Frey. Il camerunese, senza pensarci troppo, di sinistro buca il portiere francese e manda in finale i suoi. Mourinho amministra il match e fa un po' di turn over: fuori Balotelli ed eEto'o, dentro Cambiasso e Milito. L'Inter si risistema con una sorta di 5-4-1 e si difende senza sforzi. Nerazzurri in finale di Coppa Italia il prossimo 5 maggio contro la vincente di Udinese-Roma.
Da censurare il brutto gesto dell'interista Wesley Sneijder al termine dell’incontro. L'olandese, peraltro rimasto in panchina per tutti i 90', uscendo dal campo è stato visto rivolgere il gesto dell'ombrello verso la tribuna e i sostenitori viola.

IL TABELLINO

Fiorentina (4-4-1-1): Frey 6, De Silvestri 5,5, Kroldrup 5,5, Natali 5,5 (30' st Gobbi sv), Felipe 6; Marchionni 6 (17' st Santana 5,5), Montolivo 6,5, Zanetti 5,5, Vargas 5,5 (17' st Keirrison 5,5); Jovetic 6; Gilardino 6. A disposizione: Seculin, Donadel, Comotto, Bolatti. All.: Prandelli

Inter (4-4-2): Julio Cesar 6,5; Maicon 6,5, Lucio 6,5, Materazzi 6, Cordoba 6; Zanetti 6,5, Motta 6,5 (35' st Mariga sv), Muntari 6, Chivu 6; Eto'o 7 (19' st Cambiasso 6), Balotelli 6 (19' st Milito 6). A disposizione: Orlandoni, Sneijder, Samuel, Pandev. All.: Mourinho.

Arbitro: Rizzoli di Bologna
Marcatori: 12' st Eto'o (I)

Ammoniti: Vargas (F), Cordoba, Balotelli, Thiago Motta, Chivu (I)
Andata: 0-1

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basta Eto'o a portare in finale l'Inter

MilanoToday è in caricamento