Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Inter - Milan 0- 1 | Chi ha Ibra vince: il derby è rossonero

Nella stracittadina milanese valida come posticipo della 12.a giornata di serie A decide un gol dell'ex su rigore. Nella ripresa espulso Abate, in 10 la formazione di Allegri resiste agli attacchi nerazzurri. Il Milan torna in vetta

Zlatan Decisidovic, è così che dovrebbe chiamarsi quando gioca in Serie A. Chi ce l'ha vince. Spesso anche lo Scudetto. Lo svedese, fino a questa stagione però, non aveva mai segnato un gol dell'ex in carriera. La maglia rossonera si vede che gli porta bene: uno alla Juve, l'altro all'Inter che da vittoria, derby e tre punti. Certo, a novembre, questo match non è uno di quelli che vale lo Scudetto, ma i ragazzi di Allegri escono dalla sfida di Milano con molta più coscienza dei propri mezzi. L'Inter si allontana dalla vetta ed è alla disperata ricerca di un'identità. Snejider è pericoloso solo su punizione, Milito è un fantasma, la difesa è un burro e il centrocampo è apatico.  La partita dopo 5' già si decide. Fallo, ingenuo e avventato, commesso da Materazzi su Ibrahimovic. Lo svedese, sotto la Nord nerazzurra, spiazza Castellazzi e fa gioire il popolo rossonero. Nella prima mezzora di gioco la formazione di Allegri domina. Gattuso è ovunque, anche se spesso è irruento rischiando anche il rosso. Flamini e Ambrosini fanno sentire la loro fisicità, Seedorf e Robinho ispirano uno straripante Ibra. La squadra di Allegri, insomma, ha dimostrato maggiore compattezza e idee più chiare al cospetto all'Inter. La squadra di Benitez migliora dopo l'ennesimo infortunio muscolare che ha coloito Obi durante la prima frazione di gioco. Nel finale di primo tempo entra quindi Coutinho.

Nel secondo tempo Benitez rinuncia anche a Milito (ancche per lui un problema muscolare). Entra Pandev. Il macedone dopo pochi minuti, provoca Abate che ci casca con tutte le scarpe. Giallo per entrambi. Per il rossonero però la sanzione è pesante: doppio giallo e Milan in 10. L'Inter carica a testa bassa. Biabiany entra al posto dell'altro infortunato Materazzi (violentissimo scontro con Ibra). Andrea Paventi di Sky Sport parla dell'infortunio di Marco Materazzi: "E' uscito pochissimi minuti fa dallo spogliatoio dell'Inter pienamente cosciente in ambulanza per fare un controllo. In queste situazioni bisogna verificare tutto bene: faranno un controllo di routine e verificheranno le condizioni della mandibola dove ha preso un colpo". Il Milan però non soffre più di tanto, si difende con ordine e grinta e Abbiati non è mai messo in difficoltà. Il Milan porta a casa un successo che lancia nuovamente in vetta i rossoneri.

Zlatan Ibrahimovic, match-winner del derby di Milano, racconta così la sua emozione: "La squadra ha giocato alla grande, abbiamo fatto una partita con grande cuore. I primi venti minuti abbiamo costruito grandi occasioni, abbiamo fatto un gol e ne potevamo fare altri. La squadra sta andando bene, tutti fanno un grande lavoro. Scontro con Materazzi? Non l'ho fatto apposta. Ho chiesto scusa, può succedere nel calcio".

TOP

ZLATAN IBRAHIMOVIC 7: Tiene da solo in scacco la difesa nerazzurra. Domina fisicamente Lucio e Materazzi e quando ha la palla tra i piedi la giocata è garantita

DEJAN STANKOVIC 6,5: Uno degli ultimi nerazzurri a mollare. Lotta, corre e anche se la condizione fisica non lo assiste da supporto ai suoi compagni

FLOP

IGNAZIO ABATE 5: Nel primo tempo tampona bene su Eto'o, poi nella ripresa rovina tutto. O quasi. Prima non si fa sostituire dopo una botta e poi cade nel tranello di Pandev

DIEGO MILITO 4: Materiale da 'chi l'ha visto?'. El Principe è lontanissimo parente del bomber dell'anno scorso


TABELLINO


Inter (4-3-1-2): Castellazzi; Cordoba, Lucio, Materazzi (22' st Biabiany), Chivu; Zanetti, Stankovic, Obi (36' Coutinho); Sneijder; Eto'o, Milito (1' st Pandev). A disp.: Julio Cesar, Santon, Cambiasso, Mancini. All.: Benitez

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta; Gattuso (1' st Pirlo), Flamini, Ambrosini; Seedorf (28' st Boateng); Robinho (17' st Antonini), Ibrahimovic. A disp.: Amelia, Bonera, Yepes Ronaldinho. All.: Allegri

Arbitro: Tagliavento
Marcatori: 5' rig. Ibrahimovic
Ammoniti: Pandev (I); Gattuso, Ibrahimovic, Ambrosini (M)
Espulsi: 15' st Abate (M), per doppia ammonizione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter - Milan 0- 1 | Chi ha Ibra vince: il derby è rossonero

MilanoToday è in caricamento