Inter-Napoli, "buu" razzisti a Koulibaly: "Chiesto tre volte di sospendere la partita"

Ancelotti, allenatore del Napoli: "Le partite vanno interrotte, la prossima volta via dal campo"

L'applauso costato caro a Koulibaly

Minuto 80 di Inter-Napoli. Politano scappa via a Koulibaly, che cerca di recuperarlo in corsa e si aiuta un po' con le braccia, di mestiere: per Mazzoleni è fallo e giallo. A quel punto, il 26 partenopeo si lascia andare ad un applauso, molto molto plateale, e si guadagna il secondo rosso uscendo sconsolato da San Siro. Quello stesso San Siro che più e più volte durante la gara già aveva accompagnato ogni sua giocata con un "buu" razzista. 

Scontri fuori da San Siro: morto un tifoso dell'Inter

E proprio contro quei "buu" nel dopo partita si è scagliato Carlo Ancelotti, allenatore degli azzurri, battuti per 1-0 dal gol allo scadere di Lautaro. "Gli ho chiesto informazioni sull'espulsione di Koulibaly, che ha determinato a mio avviso il risultato", ha spiegato il tecnico riferendosi al suo colloquio con Mazzoleni a fine gara. 

"Siamo rimasti in 10, vero che abbiamo comunque rischiato di vincerla anche in uno in meno, ma insomma... Abbiamo chiesto alla Procura federale tre volte la sospensione della partita, Koulibaly si è innervosito, è normale - ha ammesso Ancelotti riferendosi ai cori razzisti -. Solitamente è educato e professionale. Hanno fatto tre annunci a San Siro, ma non si è fatto niente di più. La soluzione è Interrompere la partita, vorremmo solo sapere quando. La prossima volta lasceremo il campo noi e al limite ci daranno partita persa. Non è una scusa, non riguarda il Napoli, ma tutto il calcio italiano".

E sulla stessa lunghezza d'onda si è schierato anche il sindaco di Milano, Beppe Sala, che ha chiesto scusa a Koulibaly e ha annunciato che al prossimo episodio simile lascerà San Siro.

Poco dopo è arrivata anche la replica del diretto interessato. "Mi dispiace la sconfitta e soprattutto avere lasciato i miei fratelli! Però - ha scritto Koulibaly sui social - sono orgoglioso del colore della mia pelle. Di essere francese, senegalese, napoletano: uomo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

Torna su
MilanoToday è in caricamento