rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sport

Inter-Napoli: il giorno dopo. Moratti è una furia: "Arbitro scarso e inadeguato"

Nervi a fior di pelle per l'arbitraggio contro un Napoli da applausi. L'isteria collettiva nerazzurra è il segnale della mancanza di una guida forte in società

L'Inter si lecca le ferite dopo il ko interno contro il Napoli e attacca l'arbitraggio. Gli errori dell'arbitro Rocchi, per la prima espulsione di Obi e per il penalty inesistente concesso al Napoli nascondono un malessere nerazzurro che va al di là di un cattivo arbitragggio. La squadra nerazzurra non ha ancora segnato in casa e nelle tre gare giocate a San Siro, i nerazzurri hanno infatti perso contro il Trabzonspor in Champions League, pareggiato 0-0 contro la Roma e perso 0-3 contro il Napoli. Il digiuno da gol è così arrivato a 297' e l'ultima rete nerazzurra in casa è stata segnata da Nagatomo al 63' di Inter-Catania 3-1 del 22 maggio scorso, in campionato senza contare che l'Inter non perdeva con 3 gol di scarto in casa dal k.o. per 2-5 contro lo Schalke 04 nell'andata dei quarti di finale dell'ultima edizione della Champions League, datato 5 aprile scorso. Sirene che nonostante gli errori aribtrali non possono essere non ascoltate. La società nerazzurra, però, almeno per ora punta il dito solo su Rocchi facendo addirittura una moviola sul proprio sito internet ufficiale con una gigantografia del fermo immagine del presunto rigore dato al Napoli. Il referente della Commissione Arbitri Nazionale di Serie A era in tribuna al "Meazza" e, a fine gara, è sceso negli spogliatoio per il tradizionale saluto al direttore di gara. Come tutti i bravi allenatori, avrà sicuramente sottolineato al proprio 'giocatore' gli errori commessi. Chissà che anche Moratti non lo faccia con i suoi.

MORATTI - "È stato un arbitro scarso, ma talmente scarso che ha rovinato stupidamente una partita che poteva essere bellissima". Questo è il commento sulla direzione di Gianluca Rocchi in Inter-Napoli da parte del presidente nerazzurro Massimo Moratti. "La scarsezza dell'arbitro è durata per 90 minuti, mi auguro di non ritrovarlo più", ha attaccato Moratti, piuttosto furioso all'uscita del Meazza: "con Ranieri Rocchi si è comportato male, non ha avuto il coraggio di espellerlo in campo e glielo ha mandato a dire nello spogliatoio - ha aggiunto Moratti -. L'arbitro non è stato all'altezza del suo ruolo, ha causato un danno alla nostra società e ci faremo sentire". Alcuni giocatori dell'Inter al termine della partita hanno parlato di "vento strano". "I giocatori si sfogano così, ma non c'entra e non sono d'accordo, sono fiducioso che non sia così", ha spiegato Moratti convinto che "all'inizio l'Inter ha giocato bene, ho la certezza che faremo un bel campionato. Il Napoli - ha continuato - non ha colpe, ha giocato bene una partita che poteva essere ancora più bella, ma che è stata stupidamente rovinata dall'arbitro".

RANIERI - "Rocchi era inadeguato alla gara, è stato un primo tempo bellissimo. La prima ammonizione di Obi non ci stava, il fallo da rigore è iniziato fuori area. Ha rovinato una bellissima partita". È durissimo il giudizio di Claudio Ranieri sull'operato dell'arbitro Rocchi al termine di Inter-Napoli. "Ha condizionato tutto - ha continuato ai microfoni di Sky -. Peccato, non ci voleva, questi ragazzi non dovevano esser castigati. L'arbitro ha sbagliato tutto". Ranieri ha poi spiegato la sua espulsione: "Rocchi mi ha detto che ho protestato troppo platealmente. Gli ho detto: 'Prego Dio che tu abbia ragione, perchè per me hai sbagliato tuttò. Poi, quando sono entrato negli spogliatoi, mi sono venuti a dire che mi aveva mandato fuori. Ho l'esperienza per sentire se l'arbitro ha in mano la partita, oppure no. È stata una brutta partita da parte sua. Io credo che si possa anche criticare l'arbitro, civilmente. Io non l'ho offeso, non gli ho detto nulla. Mi ha messo fuori, così come ha messo fuori Obi".

JULIO CESAR - Nel postpartita la parola a Julio Cesar, ai microfoni di Inter Channel: "L'arbitro ha sbagliato davvero troppo. Io non mi lamento mai degli arbitri ma oggi è stata una cosa vergognosa. Non c'era rigore, poi c'era Campagnaro entrato in area, non si può così, bisognava ripetere. La mia ammonizione? Ero arrabbiato perché veniamo penalizzati noi portieri e la mia squadra. Davvero peccato perché era una bella atmosfera, una bella partita, con un primo tempo bellissimo ma lui ha distrutto tutto. L'ammonizione su Obi era ridicola. Obi è forte, sta crescendo, mi spiace per lui. Deve alzare la testa e guardare avanti, non ha fatto sbagli stasera. Penso che l'arbitro Rocchi andando a casa veda che non è stata una serata positiva per lui. Grazie ai tifosi per come ci hanno sostenuto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Napoli: il giorno dopo. Moratti è una furia: "Arbitro scarso e inadeguato"

MilanoToday è in caricamento