rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport

Rimonta da Pazzi: da 0-2 a 3-2, Palermo ko

Nel primo tempo rosanero avanti nel primo tempo con Miccoli e Nocerino. Nella ripresa Pazzini entra, fa 2 gol e si procura il rigore realizzato da Eto'o. Rigore fallito da Pastore

L'Inter si presenta a San Siro con la speranza di ridurre il gap di 12 punti a favore del Milan. Invece nel primo tempo la marea rosanero sorprende i ragazzi di Leonardo che appaiono meno brillanti rispetto alle prime gare del nuovo tecnico. Il neo acquisto Pazzini si accomoda in panchina, Coutinho torna dal primo minuto come trequartista al posto dell'infortunato Stankovic. In avanti Milito ed Eto'o; in porta c'è Julio Cesar.

PALERMO FURIOSO - Il Palermo dimostra subito di aver personalità e dopo 5 minuti passa. Azione di Cassani sulla destra, cross basso per Miccoli che di prima supera Julio Cesar. L'Inter reclama un fuorigioco ma pessima è la posizione di Santon. L'Inter prova a reagira ma il Palermo è sempre pericoloso quando riparte con Pastore e allarga sulle corsie laterali. Al 10' proteste rosanero per un mani di Lucio in area. L'Inter non riesce a reagire e la squadra di Delio Rossi si difende bene soffrendo il giusto. Al 36' cross di Cassani, che domina ancora Santon, Julio Cesar respinge in area, la palla viene raccolta da Nocerino che gela tutti di sinistro. Clamoroso a San Siro. Nel recupero incredibile occasione per Pastore che solo davanti a Julio Cesar colpisce il legno con un gran destro. Inter giustamente sotto nel primo tempo.

SEMBRA MATCH STREGATO - Leonardo prova a scuotere i suoi e nella ripresa inserisce i nuovi Pazzini e Kharkja, fuori Coutinho e Santon. L'Inter prova a riprendere il match trascinata da Eto'o che su punizione fa venire i brividi a Sirigu ma il portiere rosanero è super nel respingere. Passano pochi minuti e ancora il portiere del Palermo è bravissimo sul primo palo nel ribattere il tiro di Milito. L'Inter continua a costruire e sbattere sul muro siciliano. Serve un colpo del campione ed ecco che arriva. Pazzini aggancia in area l'assist di Kharja, scherza con Munoz e in girata fredda Sirigu. Nerazzurri di nuovo in partita grazie al Pazzo. Gli ospiti però vogliono vendere cara la pelle. Julio Cesar è attento su Miccoli che ci prova direttamente da calcio d'angolo.

PALERMO SBAGLIA RIGORE - Passano un paio di minuti e Ilicic con il tacco illumina per il neo entrato Kasami che viene steso da Thiago Motta: è rigore. Dal dischetto va Pastore, ma Julio Cesar para e poi blocca sulla respinta ancora di Pastore. Manca il colpo del ko il Palermo. La partita ora è bellissima e piena di emozioni ed Eto'o ci prova ancora al volo ma Sirigu è sempre attento. Al 67' palla geniale di Cambiasso che pesca Milito in ottima posizione, ma El Principe sciupa. Le squadre si allungano sempre di più e lo spettacolo ne beneficia e può succedere di tutto e puntualmente è così.

REMUNTADA - Punizione di Maicon, colpisce di testa Pazzini e realizza: 2 a 2! Passano due minuti e Pazzini viene steso da Munoz, stavolta è rigore per l'Inter. Dal dischetto va Eto'o che completa la rimonta: 3 a 2 per l'Inter. Che impatto per Pazzini! All'80 leggero problema muscolare per Cambiasso che non rischia e abbandona il campo. I ritmi calano e il Palermo sembra aver mollato del tutto dopo il terzo gol nerazzurro. Dal nulla arriva una grande occasione per il Palermo: Pastore crossa, Balzaretti calcia al volo, Maicon devia ma Julio Cesar è fantastico e d'istinto salva tutto. E' l'ultimo pericolo per i nerazzurri che vincono in rimonta una partita bellissima, trascinati da un super prova del nuovo arrivato Giampaolo Pazzini. Inter a 38 punti a meno 9 dal Milan, ma con una partita in meno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimonta da Pazzi: da 0-2 a 3-2, Palermo ko

MilanoToday è in caricamento