menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inter-Roma 0-3 | Si spengono le luci a San Siro. Vince la Lupa

Nel primo tempo gli ospiti dominano e vanno in gol don Totti (due volte) e Florenzi. Nella ripresa la Roma amministra il vantaggio

La Roma domina l'Inter e sbanca San Siro vincendo per 3 a 0. Nel primo tempo gli ospiti dominano. Francesco Totti segna due volte (il secondo su un rigore dubbio) e Alessandro Florenzi cala il tris. In mezzo un palo, clamoroso, di Fredy Guarin. Nella ripresa la Roma amministra il vantaggio nonostante l'espulsione di Federico Balzaretti.

LE SCELTE - La capolista va nella tana nerazzurra con l'undici atteso con Ljajic che parte dalla panchina, mentre nell'Inter Taider viene scelto a discapito di Kovacic per affiancare Guarin e Cambiasso a centrocampo. Pereira e Rolando sono i sostituti di Jonathan e Campagnaro, come era stato pronosticato già nella giornata di ieri. 

INIZIO BLANDO - Calcio d'inizio battuto dalla Roma, in completo bianco. Padroni di casa con la classica tenuta a strisce nerazzurre. Al 4' Palacio non riesce a deviare in maniera decisa, così la Roma riparte veloce ma l'Inter si chiude bene. Al 9' conclusione da fuori area di Guarin: palla alta. E' la gara delle ripartenze, entrambe le squadre cercano di conquistare palla e partire velocissimamente in contropiede. Ancora Inter al tiro da fuori area: Taider stoppa palla dai 25 metri, prende la mira e conclude, ma De Sanctis è molto attento e blocca. Risponde la Roma al 14': Totti inventa per De Rossi che al tiro preferisca l'assist. La palla tuttavia è troppo lunga per Florenzi.

TOTTI VA IN GOL - Al 19', però, la Roma va in gol con Totti. Azione in orizzontale della Roma, Gervinho serve Totti all'altezza della lunetta dell'area di rigore: bomba di Totti che buca Handanovic, il quale non cerca nemmeno il tuffo alla propria destra. Roma in vantaggio. Al 24' azione pericolosissima della Roma con Totti che apre per Gervinho, dribbling secco e scivolata decisiva da parte di Juan. La Roma continua a sognare. 

REAZIONE INTERISTA - Al 27' Guarin colpisce un palo clamoroso. Conclusione violentissima del colombiano che termina sul palo alla sinistra di De Sanctis, immobile. Poco dopo ci prova Ricky Alvarez. De Sanctis si deve superare per bloccare il colpo di testa ravvicinato dell'interista. Ora i padroni di casa attaccano a spron battuto. L'Inter continua ad attaccare a testa bassa, ma la Roma ora si è rimessa in ordine e si difende facendo grande densità negli ultimi 30 metri.

UNO DUE DEVASTANTE - Al 39' Pereira stende Gervinho fuori area. Per Tagliavento, però, è rigore. Totti va sul dischetto e non sbaglia. Due a zero per la Roma e Inter sotto shock. Al 44' Guarin conquista un corner che verrà battuto da Alvarez. La palla però la recupera subito la squadra di Garcia che vola. Contropiede perfetto della Roma, con Strootman che fa 60 metri di scatto, serve Florenzi il cui destro incrociato termina alle spalle di Handanovic. E' la rete del 3 a 0. Inter annichilita. 

PRIMI CAMBI - Mazzarri corre ai ripari. Fuori il pessimo Pereira e dentro Icardi. Al minuto 48, però, è la Roma a sfiorare il 4 a 0. Strootman inventa per Florenzi che con una mezza rovesciata chiama al miracolo Handanovic. I nerazzurri, visibilmente, spaccati in due provano a rimettersi in partita con l'orgoglio. Cambio nella Roma: fuori Pjanic e dentro Taddei. L'Inter cerca di attaccare ma non riesce a sfondare il muro eretto dalla Roma davanti all'area di De Sanctis.

SOLO ORGOGLIO - Il nuovo modulo pare aver portato solo confusione nell'Inter: diverse le punizioni conquistate ma senza pericoli per De Sanctis. In gol i nerazzurri ci vanno, con Ranocchia che però commette fallo proprio su De Sanctis e così Tagliavento annulla. Mazzarri butta dentro anche Milito per Guarin. Gervinho, al 73', sfiora il gol in contropiede ma Handanovic è super.

IL FINALE - Al 77' Balzaretti, già ammonito, stende Alvarez. Doppio giallo e Roma in 10. Negli ultimi minuti la partita ha davvero poco da dire. La Roma di Rudi Garcia, cinica nel primo tempo, porta a casa il risultato. La settima vittoria consecutiva. Un filotto che sa di candidatura per lo Scudetto. L'Inter, dal canto suo, mostra tutti i suoi limiti e cede così il passo. 

>> LE PAGELLE DEL MATCH <<

TABELLINO
INTER (3-5-1-1):
Handanovic 6; Rolando 5,5, Ranocchia 5, Juan Jesus 4,5; Nagatomo 6, Guarin 6 (70' Milito 6), Cambiasso 5,5, Taider 5,5 (56' Kovacic 5), Pereira 4 (46' Icardi 6); Alvarez 6,5; Palacio 5,5. A disp.: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Wallace, Samuel, Kuzmanovic, Mudingayi, Belfodil. All. Walter Mazzarri
ROMA (4-3-3): De Sanctis 6,5; Torosidis 6, Benatia 6,5, Castan 6, Balzaretti 5,5; Pjanic 6 (56' Taddei 6), De Rossi 7, Strootman 7; Florenzi 7 (76' Marquinho 6), Totti 8, Gervinho 7,5 A disp.: Skorupski, Lobont, Burdisso, Romagnoli, Jedvaj, Dodò, Ricci, Caprari, Ljajic, Borriello. All. Rudi Garcia
Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni
Marcatori: Totti (R), rig Totti (R), Florenzi (R)
Ammoniti: Pjanic (R), Benatia (R), Castan (R), Juan Jesus (I), Pereira (I), Balzaretti (R), De Sanctis (R)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento