Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

Inter-Roma 1-1 | I nerazzurri volano in finale di Coppa Italia

Ai giallorossi non riesce l'impresa di espugnare San Siro e ribaltare lo 0-1 dell'andata. Il leone Samuel Eto'o punisce la Lupa e regala a Leonardo la sua prima finale da allenatore. Non basta il gol di Borriello

c_27_articolo_59594_grouparticolo_immagineprincipaleL'Inter ringrazia Eto'o, ed il gol di Stankovic dell'andata, per strappare il biglietto della finale di Coppa Italia contro il Palermo che si giocherà a Roma. Per i giallorossi, invece, ennesima delusione nonostante un buon primo tempo. Javier Zanetti, classe '73, arriva a quota mille partite giocate in carriera (con 31 gol e una sola espulsione, per proteste) sommando le 33 presenze con il Talleres, le 66 con il Banfield, le 12 in nazionale giovanile, le 140 con l'Argentina e le 749 con l'Inter. Un monumento vivente che stasera ha tagliato l'ennesimo traguardo. Nella storia entra anche il giocatore africano più forte di tutti i tempi: Samuel Eto'o. Il campione camerunense, ha realizzato 34 reti in 51 gara stagionali, uguagliando il record di Ronaldo nella stagione 1997/98, un record che nella storia dell'Inter è peggior solo di Luigi Cevenini (37 goal nel 1913/1914) e Angelillo (38 nel 1958/59).

E la Roma? I giallorossi speravano di ribalatare il gol dell'ex laziale Stankovic nella gara d'andata e nel primo tempo si erano anche fatti vivi dalle parti di Julio Cesar. De Rossi ci prova due volte sfiorando il palo, Borriello si danna l'anima davanti e Menez e Pizarro cercano le giocate giuste. Al 13' della ripresa, però, arriva il gol di Eto'o: cross in mezzo di Maicon, Perrotta devia con un braccio, il camerunese non si scompone, stoppa e fredda Doni. Poco dopo il portiere brasiliano è super su Pazzini, così come il collega interista è bravo su Borriello.

A 15 minuti dalla fine, Borriello si divincola con esperienza da Lucio e calcia in porta colpendo un clamoroso doppio palo. E' solo l'antipasto per il gol dello stesso ex attaccante del Milan che non segnava da febbraio e di testa batte Lucio e Julio Cesar. Maicon, per una sciocchezza, poco dopo viene ammonito e salterà la finale perché diffidato. La Roma ci prova anche con il giovane Caprari. Il finale è incandescente. Burdisso ce l'ha con tutti, Milito va a terra in area tocca da Juan ma non viene dato rigore, Orsato espelle tre componenti della panchina della Roma ma basta così. Inter in finale per la 13^ volta nella sua storia e Palermo in Europa League di diritto.

 

 

TABELLINO
Inter-Roma 1-1
Inter (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Chivu, Nagatomo; Cambiasso, Mariga, Zanetti; Kharja (25'st Thiago Motta); Pazzini (22'st Milito), Eto'o. A disposizione: Castellazzi, Materazzi, Obi, Pandev, Coutinho. All.: Leonardo.


Roma (4-2-3-1): Doni; Cassetti, N.Burdisso, Juan, Riise; Pizarro (1'st Greco), De Rossi; Perrotta, Simplicio (11'st Vucinic), Menez (29'st Caprari); Borriello. A disposizione: Lobont, Castellini, Loria, Rosi. All.: Montella.

Arbitro: Orsato di Schio
Marcatori: 13'st Eto'o (I) 39'st Borriello (R)
Ammoniti: Chivu (I)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Roma 1-1 | I nerazzurri volano in finale di Coppa Italia

MilanoToday è in caricamento