Sport

Inter, addio a Thohir (e Moratti): è fatta con Jindong, 402esimo uomo più ricco al mondo

Il presidente dell'Inter è pronto a volare a Nanchino per siglare l'accordo con Zhang Jindong: proprietario di Sunning, 402esimo uomo più ricco al mondo e prossimo numero 1 nerazzurro

Mr Sunning - Foto dal web

Da un indonesiano a un cinese. Da un tycoon a un altro. Con la speranza, dei tifosi nerazzurri, che i risultati che verranno siano migliori di quelli delle stagioni passate. 

É praticamente fatta per il passaggio dell’Inter dalle mani di Erick Thohir a quelle di Zhang Jindong, proprietario della Suning Commerce Group - colosso cinese dell’elettronica - e 402esimo uomo più ricco al mondo con un patrimonio stimato di quattro miliardi di euro. 

L’attuale presidente dell’Inter e parte della dirigenza nerazzurra partiranno nei prossimi giorni, probabilmente già nel fine settimana, per chiudere l’accordo e mettere le firme sui contratti che sanciranno il passaggio di consegne. 

Secondo le prime indiscrezioni, Thohir - che era diventato presidente a novembre del 2013 - venderà la squadra nerazzurra al gruppo cinese che l’ha valutata attorno ai settecento milioni di euro, compresi trecento di debiti e i cento prestati da Thohir. 

In una prima fase di transizione, mr Suning diventerà proprietario del 70% della società, per poi assicurarsi il 100% delle quote, chiudendo per sempre la storia di Erick Thohir e soprattutto quella di Massimo Moratti con l'Internazionale di Milano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, addio a Thohir (e Moratti): è fatta con Jindong, 402esimo uomo più ricco al mondo

MilanoToday è in caricamento