rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Sport

L’Inter ringrazia Milito per la vittoria sul Cagliari al Sant’Elia

L’Inter ringrazia il suo principe per la vittoria sofferta di Cagliari: una doppietta di Milito ribalta il risultato e rimedia al gol di Jeda. Tre punti fondamentali per i nerazzurri per non perdere Samp e Juve

L'Inter ringrazia il suo Principe e acciuffa una vittoria sofferta a Cagliari: al Sant’Elia finisce 2 a 1 per i nerazzurri che hanno ribaltato il gol di Jeda con una doppietta di Diego Milito. Tre punti fondamentali per non perdere contatto con il duo di testa Sampdoria – Juventus, soprattutto dopo le fatiche dell’impegno in Champions League contro il Barcellona.

Mourinho aveva preannunciato possibili novità e contro il Cagliari si presenta con Cambiasso e Cordoba dall’inizio e Santon sulla corsia di sinistra. In attacco confermata la coppia Milito Eto’o, quindi solo panchina per Balotelli. Ma, al di là delle scelte tattiche e degli uomini in campo, i nerazzurri sbagliano completamente l’approccio nel primo tempo.

Troppi e banali gli errori a centrocampo con un Cambiasso in chiaro ritardo di forma dopo l’infortunio e troppi gli spazi concessi in difesa. In uno di questa s’infila Matri che viene steso da Maicon: netto il rigore per gli isolani che Jeda trasforma. Gli ospiti non riescono a reagire, imbrigliati in una manovra statica che non trova sbocchi sugli esterni ed è addirittura il Cagliari a sfiorare il raddoppio in un paio di circostanze. I timidi risvegli dell’Inter portano la firma di Eto’o su punizione e di Lucio che prova a risvegliare i suoi con una delle sue tipiche sgroppate.

All’intervallo, però, Mourinho procede a due cambi per mutare l’assetto della squadra; fuori Cambiasso e Santon per Balotelli e Motta. Ma sono ancora i rossoblu a mettere i brividi a Julio Cesar con Dessena che colpisce un palo da fuori area. Ma alle grandi squadre non si può concedere nulla e l’Inter dimostra di esserlo con il cinismo di Milito che sfrutta l’erroraccio di Daniele Conti.

Il Principe si ripete dopo appena quattro minuti con un tocco straordinario di esterno destro che supera Marchetti. Il campione argentino ribalta la partita da solo in cinque minuti, sfruttando al meglio due episodi. I padroni di casa, però, non si demoralizzano e continuano ad assediare Julio Cesar alla ricerca del pareggio. Lo Special One si fa espellere per una protesta troppo accesa ma può esultare dagli spogliatoi, perché la sua squadra esce indenne e conquista tre punti fondamentali.

Tre punti firmati Diego Milito, in questo momento uno degli attaccanti più in forma del campionato: “Abbiamo vinto una gara difficile su un campo altrettanto difficile, dopo la fatica contro il Barcellona, soprattutto a livello mentale. Adesso dobbiamo continuare così, non inseguiamo nessuno ma vediamo solo in casa nostra”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Inter ringrazia Milito per la vittoria sul Cagliari al Sant’Elia

MilanoToday è in caricamento