Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

Donadoni cuore da 'Diavolo': "Sogno il Milan, ma io non ho mai cenato con Leonardo..."

L'ex rossonero a cuore aperto a Sportnews.eu. E ci tiene a far chiarezza sulla presunta cena

La maglia del Milan l'ha tenuta addosso per dodici anni, vincendo praticamente tutto quello che c'era da vincere. E ogni volta che è tornato a San Siro, sempre da avversario, ha raccolto applausi e attestati di stima. Per quello il suo sogno non può che essere uno: rientrare un giorno, da "proprietario di casa", su quel prato verde che ha calcato tante e tante volte. 

È ancora rossonero nel cuore Roberto Donadoni, ex ala del Diavolo di Sacchi e Capello e attualmente senza una squadra dopo che a maggio scorso si è interrotto il suo rapporto con il Bologna. 

Intervistato da Sportnews.eu, l'allenatore ha svelato il suo sogno nel cassetto e a precisa domanda - "sogna di allenare il Milan?" - non si è nascosto: "Credo che chiunque sarebbe felice di allenare una grande scuola come il Milan. Detto questo - ha poi specificato -, è giusto avere rispetto per un collega come Gattuso. Non voglio essere strumentalizzato". 

E il rischio strumentalizzazioni nei giorni scorsi c'era stato eccome. Quando il Milan di Ringhio faticava, infatti, sui quotidiani sportivi si era parlato di una presunta cena tra Donadoni e Leonardo, direttore tecnico del Milan. Una cena che, ha giurato il diretto interessato - non senza un po' di rabbia - non c'è mai stata. 

“Non mi ha mai cercato nessuno. Sono falsità - ha detto -. Peraltro chi vuole fare una cena per parlare di certe cose non va certo in un ristorante. Qualcuno si diverte a dire cose non vere. Spesso in Italia - ha concluso - siamo costretti a commentare fatti inesistenti”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donadoni cuore da 'Diavolo': "Sogno il Milan, ma io non ho mai cenato con Leonardo..."

MilanoToday è in caricamento