Sport

Juventus-Inter 2-0 | Caceres e Del Piero regalano i tre punti ai bianconeri

Nel posticipo della ventinovesima giornata, i nerazzurri disputano un ottimo primo tempo ma trovano un Buffon in gran forma. Nella ripresa il gol del difensore spezza gli equilibri a favore dei padroni di casa, che trovano anche il raddoppio con Alex Del Piero. Per i nerazzurri è il definitivo addio al terzo posto, con la panchina di Ranieri che traballa sempre di più. I bianconeri restano a -4 dalla vetta.

Il gol di Cruz nel lontano 2005 resta l'ultimo timbro decisivo a Torino con la Juve per l'Inter che perde allo Juventus Stadium, pur senza sfigurare, ma anzi disputando per oltre un'ora la più positiva prestazione della stagione. Un regalo della difesa ha vanificato quanto di buono prodotto nella prima frazione di gioco, dove l'Inter ha fatto la partita avvicinandosi in diverse occasioni al gol. 

LA PARTITA - La Juve parte all'attacco, con l'Inter pronta ad aggredire per innescare in contropiede Milito e Forlan. A Poli il compito di soffocare Pirlo per disinnescare la fonte di gioco primaria dei bianconeri. La prima palla gol  capita proprio ai nerazzurri, al 13' Maicon taglia verso il centro e imbecca Milito che scoordinato controlla e calcia di destro, Buffon respinge. Tre minuti dopo la risposta dei bianconeri, con Caceres che ha spazio sulla destra e può crossare verso il centro, il colpo di testa di Matri è troppo centrale e trova la facile respinta di Julio Cesar. Al 22' Vidal vince un rimpallo a metà campo e conclude dai 25' senza impensierire Julio Cesar. Due minuti più tardi Caceres ben servito da Vidal mette il pallone al centro dell'area, Vucinic la sfiora, Matri la gira di prima alta. La Juve cresce col passare dei minuti schiacciando l'Inter nella propria metà campo, ma l'Inter ha una grande occasione al 28', corner di Maicon, Forlan sul primo palo gira di testa ma Buffon ben posizionato respinge. Tre minuti dopo splendido lancio in verticale di Stankovic per Milito che aggancia e conclude, Buffon respinge, sulla ribattuta ancora Milito non inquadra la porta. L'estremo difensore dei bianconeri è attento anche sulla gran conclusione dalla distanza di Obi al 34'. Al 37' Vucinic scambia con Matri e tira ma Julio Cesar blocca. Cinque minuti dopo ci riprova Stankovic dalla distanza al volo su errato disimpegno di Pepe, ma ancora Buffon devia in corner. E' una bella Inter, più apprezzabile  soprattutto sotto il profilo della fluidità del gioco e della corsa. Non è un caso che le migliorie coincidano con la presenza di Obi e Poli.

Nella ripresa si rinnova il canovaccio, l'Inter aggredisce e mette in difficoltà la Juve soprattutto sul versante destro con la spinta di Maicon. Al 7' Conte toglie Matri inserendo a sorpresa Alex Del Piero, e inserisce Bonucci al posto di Pepe rimodulando il suo undici in un 3-5-2. Come spesso accade, un episodio favorisce la squadra in difficoltà, Marchisio cerca la conclusione dalla distanza, Julio Cesar devia in corner. Sugli sviluppi dell'angolo, Pirlo pesca Caceres incredibilmente solo che di testa può comodamente trafiggere Julio Cesar. Ranieri si gioca il tutto per tutto con l'inserimento di Pazzini e Faraoni per Obi e Poli, ridisegnando la squadra con un 4-3-1-2. I cambi non sortiscono alcun effetto. I bianconeri, ringalluzziti dal gol, si affacciano con maggiore facilità nella trequarti nerazzurra. Al 23' Vucinic si presenta a tu per tu con Julio Cesar ma conclude debolmente. Passa un minuto e Vidal, il migliore della Juve, pesca il corridoio per Del Piero che taglia verso il centro e traffigge Julio Cesar con un preciso diagonale. Due a zero, prima rete in campionato per il numero 10 bianconero, nove volte in gol contro l'Inter. Nerazzurri che non ci sono più, e rischiano il tracollo. Al 32' Chiellini con una serpentina entra in area davanti a Julio Cesar serve Quagliarella la cui deviazione in porta trova il provvidenziale salvataggio sulla linea di Maicon. Ancora il livornese protagonista al 39' con un'incornata su corner, deviata con uno splendido intervento di Julio Cesar.  L'estremo difensore nerazzurro evita la goleada con un altro grande intervento su Quagliarella partito però in posizione di fuorigioco. Finisce così con un risultato che premia la Juve, Conte e i suoi cambi. Una vittoria che lascia i bianconeri ancorati al Milan, la lotta scudetto è ancora aperta.

I tabellini 

Juventus (4-3-3) Buffon; Caceres, Barzagli, Chiellini, De Ceglie; Vidal, Pirlo, Marchisio; Pepe (7'st Bonucci), Matri (8'st Del Piero), Vucinic (29'st Quagliarella). A disposizione: Storari, Padoin, Marrone, Borriello. Allenatore Conte

Inter (4-4-2) Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; J. Zanetti, Stankovic, Poli (22'st Pazzini), Obi (22'st Faraoni); Forlan, Milito. A disposizione: Castellazzi, Ranocchia, Chivu, Faraoni, Cambiasso, Guarin, Pazzini. Allenatore Ranieri

Arbitro: De Marco di Chiavari

Ammoniti: Nagatomo (I), Poli, (I) De Ceglie (J)

Marcatori: 12'st Caceres (J), 25'st Del Piero (J)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Inter 2-0 | Caceres e Del Piero regalano i tre punti ai bianconeri

MilanoToday è in caricamento