Sport

L'ex rossonero Kakha Kaladze eletto sindaco della capitale della Georgia

39 anni, nel 2012 ha lasciato il calcio ed è stato eletto al parlamento georgiano. E' stato ministro e vice presidente del consiglio: ora è sindaco di Tbilisi

Kakha Kaladze al seggio (Fb ufficiale)

Kakha Kaladze, ex calciatore del Milan, è stato eletto sindaco di Tbilisi, la capitale della Georgia. Nel giro di pochi giorni è il secondo ex milanista a diventare protagonista politico del suo Paese, dopo George Weah che potrebbe essere eletto presidente della Liberia. Anche se per entrambi non è questa la prima esperienza politica.

Kaladze - secondo le proiezioni - ha superato il 50% dei consensi e potrebbe essere arrivato anche al 54%, sbaragliando nettamente gli altri sette candidati a sindaco. L'ex difensore, oggi 39enne, è entrato in politica nel 2011 nella formazione di centrosinistra Sogno Georgiano: deputato nel 2012, è stato ministro dell'energia e vice presidente del consiglio. A luglio 2017 si è dimesso dal parlamento proprio per candidarsi a sindaco di Tbilisi.

Classe 1978, Kaladze esordì a 16 anni nella Dinamo Tbilisi per poi passare in Ucraina, alla Dinamo Kiev, trovando come compagno di squadra Andri Shevchenko. Insieme vinsero tre scudetti ucraini consecutivi. Nel 2001 si trasferì al Milan, con cui vinse tra l'altro la Champions League nella finale tutta italiana contro la Juventus e poi anche una seconda Champions nel 2007. In tutto totalizzò 194 presenze in rossonero. Chiuse la carriera con due stagioni al Genoa. Collezionò anche 83 presenze nella Nazionale georgiana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex rossonero Kakha Kaladze eletto sindaco della capitale della Georgia

MilanoToday è in caricamento