rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport Legnano

"Il bene comune è il Legnano, dobbiamo lavorare tutti"

Massimo Rovellini, il mister del Legnano Calcio 1913, a seguito della partita contro il Paderno Dugnano chiede l'aiuto da parte di tutti

"In campo continuo a vedere presunzione. Bisogna correre e stare tranquilli ed essere coscienti della situazione e come allenatore mi assumo le responsabilità di questo risultato  deludente. Noi siamo in prima categoria e per questo pensavamo di vincere il campionato, invece, è difficile sopratutto se pecchiamo di arroganza. Se i giocatori non iniziano a cambiare il loro comportamento di certo la squadra verrà modificata. 

Non c'è possesso di palla ne gioco in centro campo. Per assurdo abbiamo giocato meglio in dieci nel secondo tempo. L'arbitro era in confusione e in questi casi dobbiamo portarlo dalla nostra parte, senza attaccarci ai suoi sbagli. Ci sono stati dei momenti non belli sia fuori sia in campo.

Spero che i tifosi in un momento così difficile continuino a supportarci come hanno fatto sino adesso e chiediamo loro aiuto. Il bene comune è il Legnano. Mi auguro di vedere un  Legnano Calcio diverso domenica 23 ottobre contro il Gaggiano Calcio", così il mister Massimo Rovellini commenta la difficile partita, finita 1 a 1, contro il Paderno Dugnano giocata in casa a San Giorgio.

Legnano vs Paderno Dugnano: le immagini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il bene comune è il Legnano, dobbiamo lavorare tutti"

MilanoToday è in caricamento