menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lukaku dopo il gol - Foto Ansa

Lukaku dopo il gol - Foto Ansa

Lukaku segna e si inginocchia con il pugno alzato contro il razzismo (e l'Inter condivide)

Il bomber nerazzurro e il gesto contro il razzismo. La foto condivisa dal profilo ufficiale

Il ginocchio destro a terra e l'altro piegato. La testa china verso il prato verde, quasi in raccoglimento. E il pugno destro alzato verso il cielo. Romelu Lukaku, bomber belga dell'Inter, ha voluto festeggiare così il gol messo a segno domenica sera contro la Sampdoria nella partita vinta per 2-1 dai nerazzurri, con reti proprio di "big Rom" e del suo gemello d'attacco Lautaro Martinez. 

Dopo il gol che ha sbloccato la gara, al decimo, il numero 9 ha voluto festeggiare in un modo decisamente particolare, lanciando il suo personalissimo messaggio contro il razzismo. Lukaku ha infatti imitato il gesto del movimento "Black lives matter" - le vite dei neri contano -, che è diventato famosissimo dopo le proteste per la morte di George Floyd, il 46enne che ha perso la vita a maggio scorso durante un controllo di polizia dopo che un agente gli ha premuto un ginocchio sul collo per nove minuti. 

Così, Lukaku si è inginocchiato in un San Siro deserto e ha alzato il pugno chiuso. Lo scatto, emblematico, è stato condiviso poi dal profilo ufficiale dell'Inter, che da tempo ha fatto dell'antirazzismo una delle sue lotte più sentite. Il club ha commentato l'immagine con la frase "black lives matter" accompagnata dagli hashtag "BrothersUniversallyUnited" - il "Buu" lanciato proprio per sensibilizzare sul tema - e "NoToDiscrimination". Anche Lukaku ha postato la foto sul proprio profilo Instagram spiegando che "questo è per tutte le persone che lottano contro le ingiustizie. Io sono con voi". 

Foto - Il post dell'Inter

inter post lukaku-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento