Mancini torna all'Inter: tifosi entusiasti. Contratto di 2 anni e mezzo

È finita l'avventura di Walter Mazzarri all'Inter. Il club nerazzurro ha deciso nella notte l'esonero del tecnico toscano. Al posto di Mazzarri tornerà sulla panchina nerazzurra Roberto Mancini

È finita l'avventura di Walter Mazzarri all'Inter. Il club nerazzurro ha deciso nella notte l'esonero del tecnico toscano. Al posto di Mazzarri tornerà sulla panchina nerazzurra Roberto Mancini. Sembrava un pigro venerdì di novembre e invece in casa nerazzurra, in poco tempo, c'è stato un ribaltone. Il presidente Erick Thohir ha spiazzato tutti con questa scelta prima del derby. 

ACCORDO NELLA NOTTE - Sembrava infatti che Mazzarri godesse di una fiducia a termine e che potesse giocarsi le sue chances il 23 novembre contro il Milan e successivamente contro la Roma. Il patron dell'Inter ha invece optato per un esonero immediato, evidentemente in seguito ad una disponibilità manifestata da Mancini con il quale l'accordo è stato raggiunto in nottata.

LA PRIMA ESPERIENZA - La prima stagione, 2004-2005, di Roberto Mancini sulla panchina dell'Inter coincide cone una serie di pareggi che gli regalano il terzo posto. La sua seconda stagione da allenatore del club nerazzurro, 2005-2006, si apre con la vittoria nella Supercoppa italiana in finale contro la Juventus, battendo i bianconeri a Torino per 1-0. In campionato la squadra termina la stagione al terzo posto in classifica dietro Juventus e Milan ma nel luglio 2006 l'Inter viene proclamata, a diciassette anni di distanza dall'ultima volta, campione d'Italia dopo le sentenze della giustizia sportiva nell'ambito di Calciopoli. 

La sua terza stagione sulla panchina nerazzurra si apre con la vittoria nella Supercoppa italiana con l'Inter, che batte la Roma con una rimonta da 0-3 al 4-3 finale nei tempi supplementari. Arriva anche la vittoria sul campo di uno scudetto che mancava ai nerazzurri dal 1989, scudetto vinto con grande margine sulle avversarie e i record assoluti italiani di 17 vittorie consecutive in campionato e di 97 punti a fine anno. La quarta stagione in campionato arriva lo stesso.

Il 18 maggio Mancini vince il terzo tricolore sulla panchina nerazzurra e poco dopo perde la finale di Coppa Italia contro la Roma per 2-1. Nei giorni seguenti, però, complice una Champions League deludente lascia l'Inter. Il 30 ottobre 2009 risolve, consensualmente alla proprietà interista, il contratto che lo legava al club milanese sino al 2012, percependo una liquidazione di 8 milioni di euro.

L'ESPERIENZA ALL'ESTERO - Il 19 dicembre 2009 firma un contratto triennale con il Manchester City per 3,5 milioni di euro a stagione, sostituendo l'esonerato Mark Hughes. Nel 2011-12 vince la Premier League battendo all'ultima giornata il QPR per 3-2, ribaltando nei minuti di recupero il risultato. Il 13 maggio 2013, due giorni dopo aver perso la finale di FA Cup contro il Wigan (0-1), viene sollevato dall'incarico di allenatore del Manchester City, a causa dei risultati deludenti della stagione 2012-2013.

Il 30 settembre seguente viene ingaggiato dal club turco del Galatasaray con cui firma un contratto triennale. In Champions elimina la Juve ma poi il Chelsea di Mourinho lo fa fuori. Nel campionato turco non riesce invece nell'impresa di rimontare il Fenerbahce, che si laureerà campione di Turchia, ma riesce a stare davanti al Beşiktaş conquistando così il 2º posto, che comporta la qualificazione diretta in Champions League. L'11 giugno 2014 lascia la squadra turca esercitando la clausola liberatoria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL RITORNO - Così oggi, 13 novembre 2014, Mancini torna sulla panchina dell'Inter. Il tecnico di Jesi ha firma per 2 anni e mezzo e costruirà il nuovo progetto della squadra nerazzurra. A gennaio arriveranno giù i primi rinforzi. Verosimilmente uno per reparto. La nuova Inter riparte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Coronavirus, tamponi e mini isolamento per chi torna da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

  • Milano, abbonamenti Atm: via ai rimborsi per le mensilità non utilizzate durante il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento