Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Inter, Materazzi traccia la via: "Soffro con i tifosi. Sto con Buffon"

L'Inter può uscire dall'attuale momento difficile con "la compattezza". Ne è certo l'ex Marco Materazzi che in un convegno tenutosi a Perugia ha parlato del momento che stanno attraversando i neruzzarri

Dopo un periodo tribolato l'Inter prova a cercare la via d'uscita del tunnel e si prepara al match di domenica contro il Catania. Il presidente Massimo Moratti conferma Claudio Ranieri e il tifoso d'eccezione Marco Materazzi prova a consigliare l'ambiente nerazzurro: "Serve più compattezza tra ambiente, società, allenatore e giocatorie", ha detto oggi a Perugia a margine di un'iniziativa della Banca popolare di Spoleto della quale è testimonial per una campagna pubblicitaria.

"Seguo ancora l'Inter - ha proseguito Materazzi - e soffro come tutti i tifosi, dal presidente a tutti quelli che per dieci anni mi hanno fatto sentire uno di loro". Riguardo al proprio futuro, l'ex difensore nerazzurro ha detto di avere "fatto primo step per il patentino da allenatore. A giugno farò il secondo. Piano piano. Il mio futuro? Sicuramente nel mondo del calcio, vediamo dove".

Sul gol fantasma di Milan-Juve l'ex difensore di Inter e nazionale Marco Materazzi non ha incertezze su quale parte schierarsi: "io sto con Buffon. Ho preso le parti di Gigi - ha spiegato Materazzi oggi a Perugia - perchè so che ragazzo è. Ha detto quello che pensava e gli fa onore. Io sono assolutamente dalla sua parte. Non mi sembra che l'anno scorso quando Robinho fece gol di mano a Verona, con grandissima esultanza, qualcuno disse qualcosa. Invece di Buffon tutto il mondo ne parla. Mi sembra che siano ben altre le cose di cui scandalizzarsi - ha concluso Materazzi -, e non nel mondo del calcio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter, Materazzi traccia la via: "Soffro con i tifosi. Sto con Buffon"

MilanoToday è in caricamento