menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inter, Mazzarri stuzzica il Milan: "Abbiamo 9 punti in più"

Il tecnico: "Non dimentichiamo cosa ha fatto Inter nell'ultimo girone ritorno"

Il tecnico dell'Inter Walter Mazzarri ai microfoni di Inter Channel, alla vigilia della sfida in Coppa Italia contro l'Udinese, riguardo a un possibile paragone tra l'attuale stagione dei nerazzurri e quella del Milan non ci sta e rilancia: "L'anno scorso il Milan è arrivato terzo con la stessa rosa che è ripartita quest'anno e in più hanno avuto dei giocatori in arrivo dal mercato: in questo momento tra noi e loro ci sono nove punti di differenza. Non scordiamoci quanti punti ha fatto questo gruppo nel girone di ritorno dell'anno scorso. E non c'è paragone perchè anche la squadra che è partita l'anno scorso aveva quattro o cinque interpreti diversi da quelli che ho avuto io quest'anno".

"Il rapporto -sostiene Mazzarri- va fatto su come è finito il campionato e guardare il fatto che quelli che hanno finito il campionato l'anno scorso, l'hanno iniziato con me. E non c'è paragone perchè anche la squadra che è partita l'anno scorso, aveva 4 o 5 interpreti diversi da quelli che ho avuto io quest'anno". 

"E poi -aggiunge- è proprio il campionato a essere diverso: l'anno scorso il Milan è arrivato terzo con la stessa rosa che è ripartita quest'anno e in più hanno avuto dei giocatori in arrivo dal mercato. E in questo momento tra noi e loro ci sono 9 punti di differenza. E in questo discorso io non entro, se non mi ci si porta. Mi interessa però precisare che oggi ho visto paragonare la nostra annata a quella del Milan e questo non mi sta bene perchè c'è una diversità totale, senza considerare che ad oggi sono comunque nove punti dietro di noi". 

"Questo è il mondo del cosi è se vi pare, - afferma ancora Mazzarri facendo riferimento ad alcuni giudizi. - Per assurdo ho sentito anche dire che in alcune partite l'Inter si è difesa e andava in contropiede. Invece noi in contripiede abbiamo fatto pochissime cose, anzi abbiamo preso gol".


"Credo che a breve termine l'atteggiamento di costruzione del gioco può gettare le basi per il futuro e per crescere come gioco e come risultati. Anche se non so quando perchè questa rosa è stata anche programmata con l'innesto di giocatori giovanissimi, che devono crescere. La programmazione e certe valutazioni vanno fatte in questa ottica", evidenzia. A Udine, in campionato, l'Inter ha vinto agevolmente. 

"Non bisogna pensarci. Domani sarà una gara difficile, come sempre a Udine, hanno un bravo allenatore e grandi giocatori. Non bisogna sottovalutare, purtroppo si dovrà giocare lontano dai nostri tifosi e questo è un peccato perchè in questo momento ci sarebbe servito averli vicino".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento