Sport

Rivoluzione Inter, Mazzarri esonerato. Mancini è pronto

La trattativa con Mancini è stata conclusa prima del derby. Il tecnico di Jesi ha firmato per 2 anni e mezzo

L'Inter ha esonerato Walter Mazzarri. Per l'ex allenatore del Napoli è il primo esonero in carriera. L'alternativa è già pronta. Arriverà infatti Roberto Mancini, al ritorno. Per il tecnico è pronto un contratto da due anni e mezzo. La trattativaè già conclusa.

Erick Thohir, evidentemente, ha compreso le esigenze dell'ambiente e non ha voluto aspettare oltre. Sfruttando anche la pausa delle nazionali. Mazzarri non convinceva più, quindi si è deciso di non tirarla per le lunghe. Quando si è capito che Mancini avrebbe accettato, è arrivato il colpo di coda. L'Inter cambia prima del derby.

La svolta nella notte. Mazzarri era arrivato all'Inter il 24 maggio 2013 firmando un contratto biennale. L'esordio sulla panchina nerazzurra avviene nel terzo turno di Coppa Italia, vinto per 4-0 sul Cittadella. Nel campionato 2013-14, in cui porta la squadra ad ottenere la più larga vittoria esterna della sua storia (Sassuolo-Inter 0-7), ma il campionato è tutt'altro che positivo. L'ex tecnico di Napoli e Sampdoria conduce l'Inter al quinto posto finale qualificandosi per l'Europa League con una giornata di anticipo ma il gioco non convince. 

Il 1º luglio di questa estate Mazzarri prolunga fino al 2016 il suo contratto con i nerazzurri nonostante le tante perplessità. L'avvio di questa stagione è stato deludente e così si è tornato al passato sicuro. Mancini esordirà nel derby contro il Milan.

Il 'Mancio' aveva già allenato l'Inter dal 2004 al 2008. In quegli anni erano arrivati tre scudetti consecutivi. Il tecnico jesino torna ad allenare una squadra italiana dopo le esperienze al Manchester City e Galatasaray.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione Inter, Mazzarri esonerato. Mancini è pronto

MilanoToday è in caricamento