menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

C'è Milan-Atletico e Seedorf ha ancora diversi dubbi da Champions

Con Essien e De Jong a fare legna in mezzo al campo e un punto interrogativo in difesa legato alla presenza di Zapata

Il Milan si avvicina agli ottavi di Champions con otto assenti e tanti dubbi per Clarence Seedorf. Dopo il successo di misura sul Bologna di venerdì i rossoneri sono tornati ieri ad allenarsi a Milanello e guardano all'andata contro l'Atletico Madrid con la preoccupazione derivante dalle molte defezioni.

Il tecnico rossonero dovrà rinunciare a due squalificati, Montolivo e Muntari, e a Honda, non schierabile in Champions League. Cinque gli infortunati sicuri: Birsa, Cristante, El Shaarawy, Robinho e Silvestre, più Zapata e Kakà in dubbio. Il brasiliano, che oggi ha lavorato in palestra, ha rassicurato i tifosi in merito alla sua presenza dopo la distorsione a una caviglia di due giorni fa. Seedorf, che punta sul recupero dell'ex madridista, confermerà il 4-2-3-1. 

L'esperimento di Poli sulla linea dei trequartisti verrà ripetuto, al suo fianco agiranno lo stesso Kakà e Taarabt, una delle note liete delle ultime due partite. Con Essien e De Jong a fare legna in mezzo al campo e un punto interrogativo in difesa legato alla presenza di Zapata (pronto Bonera in caso di forfait del colombiano), molte delle chances di successo del Milan passeranno attraverso la vena di Mario Balotelli. Pur con tutte le difficoltà derivanti da una stagione in chiaroscuro, il centravanti azzurro ha dimostrato contro il Bologna di avere nel Dna le doti naturali per vincere da solo una partita. 

Nell'anticipo di campionato del Meazza è bastato un suo lampo per superare gli emiliani, contro l'Atletico (che ieri è tornato a vincere contro il Valladolid dopo tre sconfitte consecutive tra Liga e Coppa del Re) avrà il compito di trascinare una squadra ancora lontana dall'esprimere un gioco scintillante, ma capace con Seedorf di firmare dieci dei quindici punti in palio nelle ultime cinque gare. Balotelli ha contribuito a questo bottino con un gol su rigore e due su calcio di punizione diretto. Insieme a Rami, arrivato a stagione in corso e già a segno contro il Torino, è uno dei giocatori più in forma. "L'Atletico - ha detto il difensore francese a Milan Channel - è una grande squadra. Sono forti e veloci in contropiede e hanno Diego Costa in attacco che non regala nulla. Dovremo stare molto attenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento