rotate-mobile
Sport

Dominio rossonero: tre schiaffi al Brescia

Basta un tempo al Milan per sbarazzarsi di un modesto Brescia. I rossoneri dominano e vanno in gol con Boateng, Robinho e Ibrahimovic

Il Milan, reduci da cinque risultati utili consecutivi ritrovano come titolare Pirlo che prende il posto di Seedorf. In difesa Zambrotta e Abate sono gli esterni. C'è anche Boateng dall'inizio. Settima panchina consecutiva per Ronaldinho. Dall'altra parte il Brescia che gioca con la difesa a tre e il centrocampo a cinque; Diamanti gioca dietro l'unica punta è Caracciolo.

I rossoneri partono alla grande e al quarto passano Boateng che sblocca il risultato con un sinistro nell'area piccola su assist di Ibra. Primo gol in Italia per il ghanese. Il Brescia accusa il colpo ma ci prova trascinata da Caracciolo. Al 15' miracolo di Abbiati su una semirovesciata dell'Airone dal limite dell'area piccola. Passano tre minuti e Diamanti da calcio d'angolo va direttamente in porta, Abbiati respinge con i pugni e Abate manda a lato. Il Brescia del primo tempo in pratica finisce qui. Il Milan alza il baricentro e aumenta il pressing. Gli ospiti vanno in netta difficoltà e al 28' arriva il 2 a 0 con Robinho. Il brasiliano sigla la sua quinta marcatura in Serie A e raddoppia con un sinistro in area su un passaggio all'indietro sciagurato di Hetemaj. Passano tre minuti e il Milan fa 3 a 0 con un prodezza di Ibrahimovic. Lo svedese fa tremare la porta con un destro fulminante in area. Ottavo gol per lui in campionato. C'è solo una squadra in campo. Il Brescia è allo sbando: miracolo di Sereni su Boateng su un errore incredibile di Zebina. Sulla respinta di Sereni, Martinez salva su un tiro a botta sicura di Robinho. Il Milan insiste ma solo un super Sereni dice no a Pirlo e Boateng ed evita, per ora, l'umiliazione. I rossoneri dominano nel primo tempo. Si va al riposo.

Allegri approfitta del risultato
e fa respirare Alessandro Nesta, al suo posto Mario Yepes. Il Brescia prova a ridurre lo svantaggio ma Kone (colpo di testa centrale) e Diamanti, fanno il solletico al Milan che ormai gioca in punta di piedi. I padroni di casa non infieriscono ma vanno vicino al quarto gol in almeno due occasioni: al 61' con Robinho che manda alto con il destro in area su un cross da destra di Boateng, e al 66' con una girata di Ibrahimovic in area al volo che finisce di poco a lato. Allegri fa respirare i titolari: fuori Ambrosini e Ibrahimovic, dentro Flamini e Ronaldinho. Proprio il brasiliano al 72' cerca la gloria personale con un tiro al volo nel cuore dell'area, ma la palla esce a lato.

 

TABELLINO

Milan (4-3-1-2): Abbiati 6; Abate 6,5 , Nesta 6 (1'st Yepes 6), Thiago Silva 6, Zambrotta 6 ; Gattuso 6,5, Pirlo 6 , Ambrosini 6 (19'st Flamini 6); Boateng 7; Ibrahimovic 7 (25'st Ronaldinho 6), Robinho 7. A disposizione: Amelia, Bonera, Antonini, Seedorf. All.: Allegri.

Brescia (3-4-2-1): Sereni 6,5; Zebina 4, Bega 5, Martinez 5,5; Berardi 5, Vass 5 (22'st Budel 6), Hetemaj 4,5, Daprela 5,5; Diamanti 5,5, Kone 5,5 (14'st Eder 5,5); Caracciolo 6. A disposizione: Arcari, Mareco, Zambelli, Baiocco, Possanzini. All.: Iachini.

Arbitro: Gervasoni di Mantova
Marcatori: 4' Boateng, 28' Robinho, 31' Ibrahimovic
Ammoniti: Martinez, Berardi (B)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dominio rossonero: tre schiaffi al Brescia

MilanoToday è in caricamento