rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Con il Milan non ci si annoia: a San Siro finisce 4 a 3 contro il Cagliari

Che con il Milan non ci si annoi ormai è certo. Merito del modulo offensivo impostato da Leonardo. Ma il risultato di 4 a 3 riportato a San Siro contro il Cagliari mostra anche gravi pecche difensive che hanno permesso ai rossoblu di Allegri di impensierire Dida troppe volte

Ormai i tifosi del Milan lo avranno capito, allo stadio quest’anno non ci si annoia. Merito del nuovo modulo impostato da Leonardo, merito dell’atteggiamento offensivo della squadra. Anche contro il Cagliari ci si diverte insomma: sette gol, per fortuna dei rossoneri quattro di marca milanista, tante azioni ma anche molte disattenzioni.

Disattenzioni che hanno permesso ai rossoblu di Allegri di segnare tre volte e di impensierire Dida in più riprese. Certo, mancava Nesta e Kaladze è apparso troppo insicuro ma oltre a questo ci sono ancora da registrare molti automatismi. Perché la fase offensiva va che è una bellezza, quella difensiva lascia ancora a desiderare. Sicuramente con questo modulo qualcosa fisiologicamente bisogna concedere ma così appare troppo.

Dopo appena cinque minuti i padroni di casa si portano in vantaggio grazie a Seedorf che sfrutta il gran lavoro di Borriello, oggi in serata di grazia, e infila un incerto Marchetti. Il Cagliari non si demoralizza e attacca gli spazi. Il Milan soffre maledettamente e i sardi ribaltano lo score prima con Matri che sfrutta una dormita di Kalade e poi con Lazzari. Ma il Milan può puntare su un Pato immarcabile che prima propizia il pareggio di Borriello e poi porta in vantaggio i suoi con un destro splendido all’incrocio dei pali. I tifosi non possono certo annoiarsi, grazie anche a un Ronaldinho in versione blaugrana. Il brasiliano regala tocchi di classe sopraffina e realizza al 17’ il rigore concesso per un atterramento di Borriello. Non è ancora chiusa la partita perché Dida è costretto ad arrendersi per la terza volta a Nenè, autore di una bella incursione dalla sinistra.

Nell’ultimo quarto d’ora il Cagliari prova l’assalto e Thiago Silva e Dida blindano un’importantissima vittoria con qualche patema di troppo. Come ammette Leonardo: “Ovviamente non abbiamo raggiunto un equilibrio tra la fase offensiva e quella difensiva, altrimenti saremmo perfetti. Ci sta prendere qualche rischio ma così no. Sono comunque molto soddisfatto perché abbiamo imparato a soffrire e a recuperare le situazioni difficili. L’Inter è meritatamente in testa, noi proviamo a inseguire”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con il Milan non ci si annoia: a San Siro finisce 4 a 3 contro il Cagliari

MilanoToday è in caricamento