Sport

Milan-Catania 4-0 | A San Siro, un poker del Diavolo

La squadra di Massimiliano Allegri schianta la compagine di Vincenzo Montella con due gol per tempo: prima Ibrahimovic, su rigore, e Robinho; poi un'autorete di Lodi e il gol di Zambrotta chiudono il match. Nel finale entra anche Inzaghi

Il Milan torna a far paura, stravince e continua la rincora alla vetta della classifica. I rossoneri battono molto agevolmente il Catania di Montella e si portano a casa la quinta vittoria consecutiva in campionato. La gara dura 24 minuti, il tempo per i rossoneri di passare con Ibrahimovic su rigore (7') e trovare il raddoppio con Robinho. Nella ripresa autorete di Lodi (72') e firma di Zambrotta (75').

IL MATCH - Nel Milan ritornano Seedorf e Robinho dall'inizio. Nel Catania in attacco confermatissima la coppia Gomez-Bergessio. Pochi minuti e i ragazzi di Allegri già comandano la sfida. Ibrahimovic batte una punizione violentissima e guadagna un corner. Sulla battuta del calcio d'angolo ottimo stacco di Thiago Silva che non trova la porta di poco. Un minuto dopo azione confusa del Milan al limite dell'area avversaria. La sfera arriva a Zambrotta che non ci pensa due volte e al volo tira verso la porta di Andujar. Il tiro esce di poco a lato. Al 7', scambio Robinho-Ibra. Il brasiliano riceve in area e Lanzafame lo stende. Rigore: dal dischetto Ibrahimovic non sbaglia, 1 a 0. Al 12', il Catania reclama un penalty che poteva starci: cross di Lanzafame intercettato con un braccio da Zambrotta. Epidosodio dubbio. Il Catania dopo un avvio orribile prende coraggio, il Milan dopo aver preso fiato però riprende a macinare gioco e dopo un pò trova il gol del 2 a 0. Al 24', Ibra lancia Robinho che, sul filo del fuori gioco, scherza Bellusci e insacca il raddoppio. 60 secondi dopo Seedorf, a tu per tu con Andujar, manca il colpo del ko ma è solo Milan in campo. Robinho appare in gran forma e sembra inarrestabile: prima serve Seedorf che spreca malamente, poi imbeccato da Ibra sfiora il gol del 3 a 0. Al 44', ribaltamento di fronte: il Catania porta Bergessio solo in area ma Abbiati lo anticipa. L'argentino riesce però a recuperare la sfera, probabilmente con un fallo, e molto defilato tenta di segnare. Bonera salva sulla linea.

In avvio di ripresa, Allegri sostituisce l'acciacato e ammonito Bonera con il colombiano Yepes. Nessun cambio per Montella. Si scalda Pippo Inazghi. Al 10' tiro cross del Papu Gomez che scavalca Abbiati ma la palla finisce sulla traversa. Ritmi leggermenti più bassi in questo secondo tempo, ma il Milan deve stare attento a non concedere troppi spazi al Catania. Il Milan al primo affondo della ripresa, però, segna ancora: splendida invenzione di Ibra, che smarca Robinho sulla sinistra e il brasiliano tutto solo davanti a Andujar non riesce a segnare, ma il pallone finisce sotto le gambe del portiere e dopo un rimpallo Seedorf-Lodi finisce in rete. Al 27', Aquilani batte la punizione provocata da Barrientos, Andujar respinge e Zambrotta tutto solo insacca agilmente. Il Milan dilaga, anche se il Catania non merita un passivo così pesante. Allegri inserisce anche SuperPippo Inzaghi e San Siro lo accoglie con entusiasmo. Inzaghi, alla prima palla, per poco non segna ma Andujar salva tutto.
 

>> LE PAGELLE <<

LA SVOLTA - Quando Zlatan Ibrahimovic è in forma così, pochi avversari riescono a fermare il Milan. Ibra è un uragano, segna, dispensa assist e con il suo carisma da coraggio agli avversari.

POST GARA - "Sono contento per la vittoria, anche se mi manca tanto Cassano: l'importante è che ora stia bene come uomo, perchè del Cassano giocatore non sono minimamente preoccupato: sappiamo tutti quello che sa fare". La sonante vittoria contro il Catania non fa dimenticare Cassano a Zlatan Ibrahimovic, che ricorda il compagno dai microfoni di Mediaset Premium.

TABELLINO - MILAN-CATANIA 4-0

Milan (4-3-1-2): Abbiati 6,5; Abate 5,5, Bonera 5 (1' st Yepes 6,5), Thiago Silva 6, Zambrotta 6; Aquilani 6, Ambrosini 6, Seedorf 5,5 (34' st Antonini sv); Emanuelson 5; Robinho 7,5 (34' st Inzaghi 6), Ibrahimovic 7,5. A disp.: Amelia, Taiwo, Van Bommel, El Shaarawy. All.: Allegri 6
Catania (3-5-2): Andujar 5; Bellusci 4,5, Legrottaglie 5, Spolli 5,5; Lanzafame 4 (18' st Maxi Lopez 5,5), Almiron 6, Lodi 5 (34' st Delvecchio sv), Ricchiuti 5 (6' st Barrientos 6), Marchese 6; Bergessio 6,5, Gomez 6,5. A disp.: Campagnolo, Potenza, Capuano, Catellani. All.: Montella 4
Arbitro: Gervasoni
Marcatori: 7' rig. Ibrahimovic, 24' Robinho, 24' st aut. Lodi, 27' st Zambrotta
Ammoniti: Lanzafame, Legrottaglie, Barrientos (C), Ambrosini, Bonera, Abate, Ibrahimovic (M)
Espulsi: -

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milan-Catania 4-0 | A San Siro, un poker del Diavolo

MilanoToday è in caricamento