rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

Una fatica del Diavolo: Milan - Cesena 2 a 0

Un autogol di Pellegrino e la rete di Ibra regalano il successo per 2-0 ai rossoneri. Prima da titolare di un positivo Cassano. Gattuso si fa male nel riscaldamento. Durante il match serio infortunio alla spalla per Nesta

Come contro l'Inter il Cesena va ko sul finire di primo tempo. Come contro la Roma è Pellegrino a segnare nella propria porta. Come contro Inter e Roma, sono i romagnoli a giocare meglio. Molte occasioni da ambo le parti nei primi 45 minuti . I rossoneri sono costretti a rinunciare a Ringhio Gattuso prima del fischio iniziale. Il centrocampista ha avuto un indurimento muscolare. Yepes quindi va in difesa e Thiago Silva in mediana con Ambrosini e Merkel affianco. Cassano accanto a Ibra e con Robinho, mentre Ficcadenti si aggrappa al carattere della squadra.

Benissimo gli ospiti in avvio. Palla-gol per il Cesena, dopo 16 minuti che attacca a testa bassa: Schelotto va via sulla destra sfruttando un errore di Antonini ma a tu per tu con Abbiati calcia addosso al portiere rossonero che già dopo un minuto era stato pronto su Malonga. I rossoneri sono spezzati in due e soffrono. I tre davanti pare che stiano giocando un altro match. Al 21' altra tegola per Allegri. Nesta si fa, uscirà al suo posto ecco Papasthatopoulos. Alla mezzora gran corridoio di Cassano centrale per Ibra su cui Antonioli compie una prodezza, riprende Robinho, alto di poco. Nel Milan grandi numeri di Robinho che delizia la platea con tocchi sopraffini. Il Cesena gioca meglio ma è il Milan ad avere le palle migliori con l'estro di Robinho e la fisicità di Ibra. Al 45' poi i rossoneri passano: invenzione di Cassano; Pellegrino anticipa Ibra e fredda Antonioli. Diavolo in vantaggio. Brutta e cinica la squadra di Allegri che subisce la velocità sulle fasce dei ragazzi di Ficcadenti.

Nella ripresa il Milan attacca subito sperando di trovare il gol del ko. Al 56' Ibra ci prova su punizione ma Antonioli è attento e smanaccia in corner. I rossoneri schiacciano il Cesena nei primi 20 minuti della ripresa. Il Cesena è sulle gambe e arretra troppo. I rossoneri controllano agevolmente il match e vanno vicini al raddoppio con Thiago Silva prima e con Robinho poi. Il brasiliano, uno dei migliori in campo, colpisce anche un palo dopo aver smarcato Antonioli prima della rete decisiva di Ibra che nei minuti di recupero chiude il match con un tiro alla Holly & Benji dopo l'assist di Robinho. Il milan festeggia primato e una vittoria arrivata anche con un po' di buona sorte. Da sottolineare anche le prove di Thiago Silva, nell'inedito ruolo di centrocampista, e Yepes leader difensivo. Bene anche Merkel. Milan a +4 dal Napoli secondo. Brutte notizie intanto per Nesta ricoverato all'ospedale con una lussazione alla spalla, la stessa operata nel 2006. Si rischiano 2-3 mesi di stop.
 

TABELLINO


Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta (23' Papastathopoulos), Yepes, Antonini; Ambrosini, Thiago Silva, Merkel; Robinho; Cassano (39' st Pato), Ibrahimovic. A disp.: Roma, Rodrigo Ely, Bonera, Oddo, Calvano. All.: Allegri.

Cesena (4-3-3): Antonioli; Ceccarelli, Pellegrino, Von Bergen, Dellafiore (34' st Benalouane); Caserta, Colucci, Parolo; Malonga, Budan (8' st Bogdani), Schelotto (8' st Sammarco). A disp.: Calderoni, Piangerelli, Appiah, Gorobsov. All.: Ficcadenti

Arbitro: Romeo

Marcatori: 45' Pellegrino (C) autogol; 48' st Ibrahimovic (M)

Ammoniti: Caserta (C), Nesta (M), Antonini (M), Abbiati (M)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una fatica del Diavolo: Milan - Cesena 2 a 0

MilanoToday è in caricamento